17:21 22 Novembre 2019

Francia, furti in chiesa: svaligiata cattedrale Oloron Sainte-Marie, patrimonio Unesco

Mondo
URL abbreviato
0 13
Seguici su

A bordo di una Pegeut 106, corazzata con un tronco di albero, i ladri hanno sfondato il portone laterale della chiesa. Rubate opere preziose e sacre. Perdite considerevoli, ha dichiarato il sindaco della cittadina.

Un furto sacrilego. Così mons. Marc Aillet, vescovo della diocesi che comprende Bayonne, Lescar e Oloron, ha definito la rapina di stanotte ai danni della cattedrale Oloron-Sainte-Marie perpetrata questa notte da sconosciuti. Una chiesa risalente al 1100, considerata patrimonio mondiale dell'Unesco. 

Sarebbero stati almeno 3 uomini, a volto coperto, a bordo di una Pegeut 106, su cui era stato montato un tronco a mo' di ariete. Con questo hanno sfondato il portone laterale in legno massiccio della cattedrale, risalente a epoca medievale. I malviventi hanno rubato parte del tesoro della chiesa, rinchiuso in una delle cappelle. 

Si tratterebbe di oggetti in oreficeria, paramenti e persino oggetti sacri come un pregiato ostensorio. Nonostante il "tesoro" fosse custodito, i ladri hanno divelto le barre di metallo messe a protezione della cappella, con l'uso di una segna. 

Lo sconcerto della comunità

Il furto ha scosso la piccola comunità che qualche giorno fa era stata già colpita da un attentato davanti alla moschea di Bayonne, che aveva provocato due feriti. 

 “E’ stato rubato – si legge in un comunicato diffuso dalla diocesi – un patrimonio di inestimabile valore sia per gli abitanti della città che per i fedeli della Chiesa cattolica. Sebbene non si tratti in senso stretto di una profanazione, possiamo comunque parlare di un furto sacrilego poiché sono stati rubati oggetti di culto, alcuni dei quali sono ancora usati oggi in certe grandi circostanze. Ringrazio le autorità civili e le forze di sicurezza per la prontezza con cui sono intervenuti sulla scena. Ora sta a loro indagare. Spero che vengano trovati gli autori di questo crimine e il patrimonio rubato, fortunatamente ben refertato”.

“Prendo atto che queste gravi inciviltà e questa totale mancanza di rispetto per un patrimonio sacro si stanno moltiplicando in Francia, il che ci lascia preoccupati per la perdita di senso dei valori della civiltà che caratterizza la nostra società”, conclude il comunicato del vescovo.

Tags:
Chiesa, Furto, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik