00:35 16 Novembre 2019

Consegne dei lanciamissili russi S-400 in Turchia completate in anticipo

© Sputnik . Alexey Kudenko
Mondo
URL abbreviato
4200
Seguici su

La Russia ha completato le consegne dei sistemi anti-missile S-400 alla Turchia, ha dichiarato Alexander Mikheev, direttore di Rosoboronexport.

Il numero uno della società ha osservato che tutti i componenti dell'unità missilistica di contraerea sono stati consegnati prima del previsto, nonostante le sanzioni statunitensi.

Inoltre Rosoboronexport ha creato e aperto la prima joint venture al mondo per la produzione dei Kalashnikov della serie "200" in India, ha aggiunto Mikheev.

L'affare tra Russia e Turchia sugli S-400

La società russa ha firmato un contratto per la fornitura dei sistemi di difesa aerea Triumf S-400 in Turchia nell'aprile 2017. Quest'affare è diventato il più grande contratto di esportazione di Mosca in un Paese membro della NATO.

La Russia ha consegnato quattro divisioni per un valore complessivo di 2,5 miliardi di dollari.

S-400 e crisi nei rapporti tra Turchia e Usa

L'acquisto del sistema russo da parte di Ankara ha causato una crisi nei rapporti tra Turchia e Stati Uniti.
Washington pretendeva che Ankara rinunciasse agli armamenti russi offrendo in cambio le unità di contraerea statunitensi Patriot e minacciando di ritardare o addirittura annullare la vendita dei caccia più moderni F-35, nonché di imporre sanzioni in conformità con la legge "Countering America's Adversaries Through Sanctions Act" ("Legge sul contrasto degli avversari dell'America attraverso le sanzioni"). Le autorità turche non si sono piegate alle richieste americane.

Il ministro della Difesa turco Hulusi Akar aveva dichiarato nella giornata di ieri che gli S-400 saranno operativi per le forze armate turche entro la prossima primavera.

S-400 Triumf

I sistemi missilistici antiaerei Triumf S-400 sono progettati e prodotti dalla società Almaz-Antey. Questa unità è progettata per distruggere tutti i mezzi moderni e di prospettiva aerospaziali entro un raggio di diverse centinaia di chilometri a qualsiasi tipo di quota di volo.

Tags:
Sistema antiaereo S-400, Turchia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik