01:16 16 Novembre 2019
Tenochtitlan

Citta del Messico, trovato un tunnel di epoca azteca sotto le strade - Foto

CC BY-SA 2.0 / marco ruiz / ciudadela Tenochtitlan
Mondo
URL abbreviato
1100
Seguici su

Gli scienziati sono convinti che il tunnel sia stato costruito durante il regno dell'imperatore Montezuma, che ha governato dal 1440 al 1469.

Un equipe di archeologi messicani ha fatto una scoperta piuttosto rilevante: sotto le trafficate strade di Città del Messico è stato infatti rinvenuto un antichissimo tunnel per l'approviggionamento idrico di epoca azteca.

Nel tunnel, della lunghezza di circa 8 metri, sono state trovate undici raffigurazioni incavate nella roccia, oltre ai resti di un grande portone in legno e parti di statue dal grande valore archeologico.

Le immagini ritrovate raffigurerebbero il dio Tlaloc, uno di quelli che rientrano a far parte del pantheon azteco. Essendo il dio della fertilità, della pioggia e dell'acqua, Tlaloc era percepito come un dio buono che gli aztechi pregavano per ricevere a fine anno un buon raccolto, ma, allo stesso tempo, lo temevano per la sua capacità di inviare terribili grandini e tempeste.

Gli studiosi sono convinti che la struttura sia stata costruita nel XV secolo, all'epoca del regno di Montezuma, che durante il suo regno, dal 1440 al 1469, contribuì all'epoca d'oro dell'Impero azteco.

Raul Garcia Chavez, il coordinatore del progetto, ha affermato che i lavori sul sito di Città del Messico vanno avanti sin dal 2004.

Gli Aztechi

Gli Aztechi  furono una delle grandi civiltà precolombiane, la più florida e viva al momento del contatto con gli spagnoli. Provenienti dalla California settentrionale, si svilupparono nella regione mesoamericana, in corrispondenza dell'attuale Messico, dal secolo XIV al XVI.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik