Widgets Magazine
14:01 13 Novembre 2019
Il primo ministro di Israele Benjamin Netanyahu

Netanyahu accusa l'Iran di sviluppare armi nucleari per colpire ovunque in Medio Oriente

© REUTERS / Amir Cohen
Mondo
URL abbreviato
7112
Seguici su

Non è la prima volta che Israele accusa l'Iran di star sviluppando armi nucleari da utilizzare contro Israele.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha accusato l'Iran di voler sviluppare dei missili balistici capaci di colpire ovunque in Medio Oriente.

Secondo Netanyahu, come riportato dall'agenzia Kan News, Teheran avrebbe già individuato "vari punti" nella regione, tra cui lo Yemen, nei quali dislocare i missili, così da poter colpire anche Israele.

Ieri il presidente della commissione per la sicurezza iraniuano, Mojtaba Zannour, ha avvertito Tel Aviv e Washinton che Israele "non sopravvivrà per più di venti o trenta minuti" qualora dovesse "commettere un errore".

Il politico iraniano ha spiegato che Teheran ha sviluppato una strategia di "guerra asimmetrica" e di "deterrenti" contro lo stato israeliano.

Le tensioni tra Iran e Israele

Israele ha accusato ripetutamente l'Iran di voler sviluppare un arsenale atomico da utilizzare contro Tel Aviv, dopo che Teheran ha più volte minacciato di voler spazzare via lo stato ebraico dalle mappe geografiche.

Dal canto loro, le autorità israeliane hanno mantenuto un velo di segretezza sulle proprie capacità nucleari, senza confermare né smentire le speculazioni circa il fatto di essere da tempo in possesso di armamento atomico.

Le autorità iraniane hanno ripetutamente negato di voler utilizzare il loro piano nucleare per dotarsi di ordigni di distruzione di massa, spiegando che ciò andrebbe contro le leggi imposte dall'Islam.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik