15:57 22 Novembre 2019
La bandiera della Corea del Nord.

Corea del Nord: stop al nucleare solo dopo la fine delle politiche ostili

© AP Photo / Wong Maye-E, File
Mondo
URL abbreviato
162
Seguici su

Pyongyang è pronta a discutere il processo di denuclearizzazione con Washington dopo che quest'ultimo avrà rinunciato alla sua posizione ostile sulla Corea del Nord, ha detto sabato Choe Ryong Hae, presidente del Presidio dell'Assemblea suprema del popolo della Corea del Nord.

"L'attuale situazione internazionale ricorda l'inizio della guerra fredda. La situazione sull'isola coreana è critica, siamo di fronte a una grave crisi che deve essere risolta. Dopo aver firmato l'accordo tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti, la situazione non sta migliorando. Gli Stati Uniti dovrebbero abbandonare ogni ostilità nei confronti della Corea del Nord, così come le sue provocazioni militari e politiche", ha detto Choe al vertice del Movimento non allineato a Baku.

All'inizio di ottobre, la delegazione nordcoreana guidata dal capo negoziatore Kim Myong Gil ha tenuto dei colloqui di alto livello sulla denuclearizzazione con la delegazione americana guidata da Stephen Biegun in Svezia.

Si tratta dei primi colloqui  di alto livello dal vertice ad Hanoi di febbraio. Tuttavia, i diplomatici nordcoreani hanno lasciato prematuramente la sede della riunione, dopo l'annuncio Kim del negoziato con gli Stati Uniti. Secondo il diplomatico, gli Stati Uniti sono arrivati ​​a mani vuote.

La Corea del Nord è impegnata in colloqui di denuclearizzazione con gli Stati Uniti dal 2018. Il leader del paese Kim Jong Un e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump hanno espresso il loro impegno per la denuclearizzazione della penisola coreana durante i colloqui a Singapore dello scorso giugno. Tuttavia, i recenti negoziati tra i due leader in Vietnam sono crollati a causa di disaccordi sulla tempistica della riduzione delle sanzioni.

Tags:
Denuclearizzazione, USA, Partito dei Lavoratori (Corea del Nord), Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik