Widgets Magazine
07:47 13 Novembre 2019

Sparatoria in una base militare russa: 8 vittime

© Sputnik . Ramil Sitdikov
Mondo
URL abbreviato
1136
Seguici su

Otto militari russi sono morti mentre altri due sono rimasti feriti durante una sparatoria di un loro commilitone nella regione di Chita, comunica il ministero della Difesa.

Il Comitato Investigativo della Federazione Russa ha aperto un fascicolo dopo l'uccisione di 8 soldati a seguito di una sparatoria in una base militare della Siberia orientale.

Secondo i dati del Comitato Investigativo, il soldato semplice Ramil Shamsutdinov alle 18.15 ha sparato contro i commilitoni del distretto 54160, 2 ufficiali e 6 militari sono rimasti uccisi, mentre altri 2 soldati sono stati feriti gravemente.

In precedenza il ministero della Difesa in un comunicato ha riferito che otto militari sono morti durante una sparatoria.

"Il 25 ottobre verso le 18.20 dell'orario locale, durante il cambio della guardia, un militare di una base di riparazione e tecnica dispiegata in Transbaikalia ha sparato contro i suoi commilitoni dall'arma da fuoco di servizio. Alla fine otto militari sono rimasti uccisi sul colpo, mentre altri due hanno riportato ferite di varia gravità", - è scritto nel comunicato.

I feriti della sparatoria nel Territorio della Transbajkalia non sono in pericolo di vita, aggiunge il dicastero militare russo.

"I feriti sono stati prontamente ricoverati in un ospedale militare, dove sono state fornite tutte le necessarie e specifiche cure mediche. Non sono in pericolo di vita", si afferma nel rapporto.

Lo sparatore è stato arrestato. Il soldato potrebbe aver sparato contro i commilitoni per una crisi di nervi a seguito di problemi personali non legati con il servizio militare, precisa il ministero della Difesa.

Una commissione guidata dal viceministro della Difesa Andrey Kartapolov è partita in direzione di Chita, conclude il dicastero della Difesa russo.

Tags:
Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik