17:14 22 Novembre 2019
Il Segretario di Stato per gli affari interni del Regno Unito Sajid Javid

Il ministro Uk Sajid Javid conferma: il ‘parlamento zombie’ finirà con le elezioni generali

© REUTERS / Danish Siddiqui
Mondo
URL abbreviato
214
Seguici su

Il segretario al Tesoro britannico Sajid Javid conferma che i conservatori condurranno il paese alle elezioni anticipate, per porre fine a questo 'Parlamento zombie'.

Sajid Javid, Cancelliere dello Scacchiere (l’equivalente del segretario al Tesoro), conferma che il partito conservatore farà di tutto per portare il Regno Unito alle elezioni anticipate e porre così fine al cosiddetto “parlamento zombie” che si riunisce attualmente a Westminster.

L’Ue è pronta a concedere ulteriori tre mesi di proroga, facendo quindi slittare il termine per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea il 31 gennaio 2020. La delibera dei negoziatori Ue che estenderebbe i termini di permanenza, è attesa a momenti.

La mossa dell’Ue consentirebbe quindi al parlamento britannico di analizzare con calma la nuova proposta di accordo firmata con il primo ministro Boris Johnson e di approvarne il contenuto.

Secondo Javid il Regno è costretto a sopportare un ‘parlamento di zombie’, disfunzionale e incapace di decidere sulla Brexit. Una situazione che ha incatenato i sudditi della Regina all’incertezza politica per ben oltre tre anni.

I conservatori ora puntano alle elezioni anticipate al grido di “facciamo la Brexit”. Da lunedì prossimo in Parlamento i Tory forzeranno la mano per ottenere elezioni generali anticipate.

Via Twitter Sajid Javid ha scritto che

“questo Parlamento ha fatto il suo corso. Abbiamo bisogno di elezioni il prima possibile per decidere il futuro della nostra nazione”.

Javid avrebbe dovuto presentare il bilancio nazionale il 6 novembre prossimo, ma l’appuntamento è stato annullato appunto per prepararsi a nuove elezioni in tempi brevissimi. Boris Johnson vorrebbe portare i britannici al voto il 12 dicembre, tra alberi di Natale addobbati e bambini impegnati a inviare la letterina a Babbo Natale. Una scelta insolita, tuttavia, in questa Brexit non ci si può meravigliare più di nulla.

Si attendono ora le mosse di Jeremy Corbyn e dei laburisti.

Corbyn, per ora attende che l’Unione europea si pronunci sull’estensione dei termini di uscita. Solo allora si conosceranno le mosse dell’altra metà del parlamento britannico e probabilmente si scoprirà se, a pochi giorni dal Natale, i britannici saranno chiamati a eleggere il nuovo Parlamento e una nuova classe politica pronta a condurli verso l’Atlantico o verso la Manica.

 

Correlati:

Brexit, la Commissione Europea chiede "informazioni sulle prossime fasi" alla Gran Bretagna
Brexit, BoJo scrive a Bruxelles per chiedere il rinvio ma poi ritratta: "La lettera non è mia"
La Brexit non ferma i turisti inglesi, crescono visite e spese in Italia
Brexit, Boris Johnson: "Fuori il 31 ottobre o elezioni subito"
Tags:
Brexit, Boris Johnson, Sajid Javid
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik