16:48 22 Novembre 2019
Il presunto lancio dei missili Sayyad-2, Iran, 2013

L’Iran vede nella minaccia di guerra di Trump un bluff, dice il ministro della Difesa Iran

© AP Photo / Il Ministero Difesa iraniano
Mondo
URL abbreviato
L'escalation delle tensioni tra USA e Iran (71)
3160
Seguici su

Di recente, il presidente degli Stati Uniti ha avvertito che anche se sta "cercando di uscire dalle guerre", se l'Iran fa "qualcosa" loro sono pronti a "colpire come non sono mai stati pronti prima".

Il ministro della Difesa iraniano, il brigadier generale Amir Hatami, ha derubricato a bluff la minaccia del presidente Trump di ipotizzare un possibile attacco contro l’Iran.

"Se (gli USA) commettono un errore, riceveranno una risposta che li farà vergognare ben più delle precedenti misure che li hanno umiliati”, ha detto Hatami, riferendosi alla presunta serie di ‘sconfitte’ statunitensi nella regione, compresa la distruzione di un drone da 220 milioni di dollari da parte della difesa aerea iraniana, avvenuto nello spazio aereo a giugno.

“Appare più come un bluff per coprire la loro mortificazione”, ha aggiunto il ministro della difesa. Secondo Hatami, qualsiasi attacco all’Iran da parte degli Stati Uniti porterebbe a una “risposta schiacciante” da parte delle “potenti e autosufficienti forze armate” che hanno il sostegno del popolo iraniano.

“Ci hanno messo alla prova una volta nel sequestro di una nave appartenente alla Repubblica islamica dell’Iran. Ci hanno visto durante un raid aereo ai nostri confini. Abbiamo risposto, senza esitazione, con tutta la forza fin dal primo momento”, ha detto Hatami.

Le osservazioni del ministro della difesa fanno seguito alle digressioni del presidente Trump di inizio settimana, in cui ha difeso il suo record sulla politica estera nel bel mezzo dell’inchiesta sull’impeachment democratico, ma ha avvertito che sarebbe stato disposto a coinvolgere gli Stati Uniti in una nuova guerra, se necessario.

“Tutto ciò è molto negativo per il nostro paese. Stiamo cercando di uscire dalle guerre. Ma potremmo dover entrare in guerra anche noi. Ok?… Siamo meglio preparati di quanto lo siamo mai stati. Se l’Iran fa una mossa, saranno colpiti come non sono mai stati colpiti prima. Voglio dire, noi li stiamo osservando”, ha detto Trump lunedì parlando ai giornalisti.

Le tensioni nel Golfo

Le tensioni storiche tra Usa e Iran, si sono intensificate in una serie di contrasti militari a partire dallo scorso maggio, quando Washington ha schierato un gruppo di portaerei dopo aver citato una vaga “minaccia iraniana” contro gli interessi statunitensi. Da allora il Golfo Persico ha dovuto fare fronte a una serie di incidenti al limite, tra cui una serie di attacchi di sabotaggio contro navi mercantili, sequestri di navi petroliere e abbattimenti di droni. A ogni escalation, Iran e Usa si sono accusati a vicenda e hanno minacciato di danneggiarsi a vicenda in caso di guerra.

Tra le tensioni, gli Usa hanno creato una coalizione marittima volta a proteggere le navi commerciali che passano nel Golfo Persico, lo Stretto di Hormuz e il Golfo dell’Oman. Teheran ha contrastato questa iniziativa proponendo un ampio sforzo di sicurezza regionale per garantire la sicurezza.

Tema:
L'escalation delle tensioni tra USA e Iran (71)

Correlati:

Iran. Donne per la prima volta allo stadio per veder giocare la nazionale
Iran denuncia il "vile attacco" alla petroliera ormeggiata a largo di Gedda
Rouhani esorta la comunità globale a opporsi alle azioni "disumane e illegali" USA contro l'Iran
Tags:
USA, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik