20:38 10 Dicembre 2019
Mockup of a Minuteman 3 nuclear missile used for training by missile maintenance crews is seen at F. E. Warren Air Force Base, Wyo. (File)

Marijuana trovata in una base missilistica negli Stati Uniti, avviata indagine

© AP Photo / Robert Burns
Mondo
URL abbreviato
260
Seguici su

Che vuoi che sia un po’ di marijuana? Bhé dipende, se lavori alla Minot Air Force Base del Nord Dakota ed hai a che fare con centocinquanta missili balistici intercontinentali Minuteman LGM-30 pronti nei silos capaci di portare 4 testate nucleari ciascuno...

L'aeronautica americana sta indagando sui rapporti che rivelano la presenza di marijuana nella base militare Minot nel Nord Dakota che ospita missili balistici intercontinentali di tipo Minuteman III.

La pubblicazione rileva che l’indagine sarebbe partita dal profilo social di uno dei militari della base che si sarebbe fatto riprendere mentre fumava la droga leggera in servizio. Durante una conseguente perquisizione sono state trovate cartine, tabacco e appunto rinvenuta all’interno della base la marijuana.

Gabriel Cushing, portavoce della base militare Minot dell'Aeronautica militare, ha confermato ai media che la direzione della base starebbe indagando su "voci riguardanti sospette droghe illegali nella base". Ha rifiutato di fornire i dettagli della vicenda promettendo tuttavia una relazine completa una volta completate tutte le indagini.

L'agenzia di stampa Associated Press, citando una dichiarazione di un rappresentante della US Air Force, chiarisce che l'incidente è avvenuto il 9 ottobre presso la struttura di avvertimento per il lancio dei missili. La fonte ha tenuto però a specificare che la sostanza psicoattiva non sarebbe stata rinvenuta anche nella zona operativa riservata agli operatori di guida missilistica.

Canne Balistiche Intercontinentali
© Sputnik . Vitaly Podvitsky
L’episodio in sé può non sembrare particolarmente grave, come tengono anche ad intendere le autorità militari propense a minimizzare pur promettendo di condurre una indagine severissima, rimane tuttavia il dubbio che il fenomeno di una condotta al di sotto degli standard minimi di sicurezza sia più diffuso di quanto sembri.

Come ricorda Task & Purpose, all'inizio di maggio di quest'anno, due soldati erano stati puniti amministrativamente per aver bevuto alcolici in un'altra delle altre due basi missilistiche che ospita gli stessi micidiali missili Minuteman, quella in Wyoming. Nel luglio del 2017 un trasportatore era stato arrestato alla Tinker Air Force Base, una delle principali basi aeree militari statunitensi che si trova in Oklahoma, per essere entrato nella base con un carico di oltre 300 kg di marijuana.

​Ma a quanto pare gli scandali che emergono a ben vedere non sono pochi ed è del tutto lecito preoccuparsi di tutti gli aspetti della condotta di chi ha a che fare con i potenti mezzi della difesa.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik