Widgets Magazine
04:21 12 Novembre 2019

Perché la NATO acquista indumenti per scenari di guerra artici?

© Foto: U.S. Marine Corps/Cpl. David Delgadillo
Mondo
URL abbreviato
2315
Seguici su

Sta facendo molto discutere la decisione della NATO di acquistare 78000 kit di indumenti per la guerra in scenari artici, come la Russia, per i suoi effettivi.

La NATO messo in cantiere un grosso ordine di indumenti per la guerra in scenari di tipo artico, quale potrebbe essere anche la Russia.

L'Alleanza Atlantica ha ordinato 78000 paia di pantaloni, zaini e giacche che possano resistere a delle temperature fino ai -40°, proteggendo i soldati "da forti venti e tempeste di neve".

L'annuncio, pubblicato lo scorso giugno, ha visto concorrere moltissime aziende che volevano accaparrrarsi un ricchissimo appalto da 70 milioni di euro.

Ad aggiudicarselo, però, sono state tre compagnie provenienti da Regno Unito, Grecia e Slovacchia.

La questione non è però passata in osservata in Russia e specialmente tra i rappresentanti del corpo diplomatico di Mosca presso l'Alleanza Atlantica, che sono rimasti molto sorpresi dalla necessità di acquistare tale equipaggiamento, considerato che la NATO stessa si considera un'alleanza "puramente difensiva".

Perché allora tanta fretta di comprare equipaggiamento che nei territori protetti dalla NATO simili condizioni meteo si ritrovino soltanto nei Paesi scandinavi, si sono chiesti con un post pubblicato sul profilo Twitter dell'agenzia Russians at NATO i diplomatici russi.

Un post che è stata anche un'occasione per prendersi gioco della stessa Alleanza Atlantica, suggerendo ai vertici di aprire qualche libro di storia e di andare a leggere qualcosa sulla battaglia di Stalingrado, uno dei punti di svolta della seconda guerra mondiale nel biennio 1942-1943, tanto per far capire come è andata a finire per chi ha provato ad invadere il territorio russo in passato.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik