Widgets Magazine
04:29 12 Novembre 2019
La Valle dei Caduti in Spagna

Spagna, i resti di Franco saranno riesumati questo giovedì

© AP Photo / Bernat Armangue
Mondo
URL abbreviato
0 27
Seguici su

I resti di Francisco Franco saranno riesumate giovedì 24 ottobre. A riferirlo è il governo spagnolo che lo ha annunciato in un comunicato.

"Il prossimo giovedì, 24 ottobre, alle 10.30 (ora locale) si procederà alla riesumazione e successiva inumazione di Francisco Franco", si legge nella nota ufficiale diffusa dal governo spagnolo.

E' stato inoltre precisato che la riesumazione delle spoglie, sepolte presso il mausoleo della Valle dei Caduti, svolta in condizioni "di dignità e di rispetto" ed in presenza della famiglia dell'ex dittatore spagnolo.

Le spoglie di Franco saranno in seguito trasportati al cimitero di Mingorrubio-El Pardo, a Madrid, e riseppelliti in loco.

La decisione di voler eseguire la riesumazione entro il 25 ottobre era stata annunciata nei giorni scorsi dal premier spagnolo ad interim Carmen Calvo.

La riesumazione di Francisco Franco

La riesumazione di Franco è stata una delle prime decisioni del governo socialista di Pedro Sanchez, eletto nell'estate del 2018.

Nell'agosto dello scorso anno, il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto che modifica la Legge sulla Memoria Storica del 2007 per "riesumare i resti del dittatore Francisco Franco dal luogo in cui sono sepolte le vittime della guerra".

Tuttavia, la famiglia Franco si è opposta alla decisione. Come unica alternativa essa ha proposto la cripta della cattedrale dell'Almudena a Madrid, dove sono sepolte la figlia e il genero del dittatore ma le autorità hanno rifiutato questa opzione.

Il mausoleo di "Valle de los Caídos"

I lavori sul complesso in cui è sepolto Francisco Franco, rimasto al potere in Spagna dal 1939 al 1975, iniziarono nel 1940 e furono completati nel 1958.

Per la costruzione del mausoleo, che nelle intenzioni dello stesso Franco avrebbe dovuto fungere da monumento alla memoria di tutti coloro che morirono nella guerra civile, fu impiegata  mano d'opera composta in buona sostanza da prigionieri.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik