01:06 16 Novembre 2019
Esercito USA

Gli USA trasferiscono in Iraq i soldati ritirati dalla Siria

© flickr.com / Program Executive Office Soldier
Mondo
URL abbreviato
107
Seguici su

Il Pentagono ha reso noto che i militari che erano dislocati nella base di Kobane verrano ora spostati in un'altra struttura situata nell'Iraq occidentale.

Come riporta il New York Times, le truppe americane di stanza nella Siria settentrionale che in questi giorni sono state evacuate dal Paese, verranno ridislocate in un altro scenario di guerra mediorientale: l'Iraq.

A darne la notizia è stato il segretario alla Difesa americano Mark Esper, che in un'intervista ai giornalisti del NYT, ha spiegato che i militari saranno ricollocati nell'Iraq occidentale, dove prenderanno parte ad una serie di operazioni contro lo Stato Islamico.

Esper ha spiegato ai giornalisti che non è esclusa la possibilità che le truppe possano anche partecipare a delle missioni in Siria dalla loro nuova base in Iraq.

Secondo le informazioni fornite dal Pentagono, Washington avrebbe ritirato oltre 700 uomini dalla Siria.

Il ritiro delle truppe americane dalla Siria settentrionale

In seguito all'avvio da parte della Turchia dell'operazione "Fonte di Pace", la Difesa statunitense ha disposto il ritiro di circa 1000 uomini dalla base nei pressi di Kobane.

Il presidente USA Donald Trump, che nei mesi scorsi aveva espresso la necessità di riportare a casa le truppe americane stanziate in Medio Oriente, ha definito "giusta" la decisione del Pentagono.

I militari americani in Siria erano stati loro malgrado protagonisti di uno degli episodi più controversi della prima settimana dell'offensiva turca in Siria, quando erano stati 'per errore' presi di mira dal fuoco dell'artiglieria turca.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik