02:43 18 Novembre 2019
Soldati tedeschi

Germania, esercitazioni segrete NATO in corso su scenari nucleari

© AP Photo / Jan Pitman
Mondo
URL abbreviato
3322
Seguici su

Ad alcuni mesi dalla cessazione del Trattato INF tra Russia e USA, la NATO starebbe effettuando delle nuove esercitazioni in Germania su eventuali scenari bellici nucleari.

In questi giorni la NATO starebbe tenendo delle esercitazioni militari segrete su degli eventuali scenari nucleari come riporta il giornale tedesco Kronen Zeitung.

Alle operazioni, denominate con il nome in codice "Mezzogiorno costante", il personale militare starebbe utilizzando dei bombardieri tattici in grado di essere equipaggiati in caso di guerra con delle testate nucleari.

Al programma sta partecipando anche la Luftwaffe tedesca, rappresentata da alcune squadriglie di Tornado fighter del 33° Squadrone Tattico di stanza alla base aerea di Buchel, dove sono immagazzinate anche delle testate nucleari americane modello B61.

In caso di conflitto, le B61 saranno installate sui Tornado come parte della partecipazione tedesca al programma nucleare NATO.

Il trattato INF

Il 2 agosto 2019 il trattato INF, sulla non la proliferazione di missili nucleari a raggio intermedio, firmato da USA e URSS nel 1987, ha cessato di esistere.

All'inizio di quest'anno Washington aveva annunciato che si sarebbe unilateralmente ritirata dall'accordo, dopo aver accusato la Russia di ripetute violazioni.

Mosca ha negato ogni accusa e, all'inizio di luglio, il presidente russo Vladimir Putin ha firmato la legge sulla sospensione del trattato.

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha messo in evidenza il fatto che che Mosca aveva domande molto serie da porre a Washington in merito all'attuazione del documento da parte degli stessi americani.

Secondo il capo della diplomazia russa, le accuse degli Stati Uniti sulla violazione del trattato INF sono infondate.

Il 20 agosto gli Stati Uniti hanno sperimentato un nuovo missile, precedentemente vietato proprio dal trattato.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik