12:14 21 Novembre 2019

Usa e Turchia d'accordo sul cessate il fuoco in Siria - Pence

© REUTERS / Murad Sezer
Mondo
URL abbreviato
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)
6414
Seguici su

Il cessate il fuoco durerà 120 ore, lo ha affermato il vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence.

Mike Pence ed il segretario di Stato Mike Pompeo hanno avuto un incontro con il presidente turco Erdogan ad Ankara nella giornata di oggi ed hanno discusso l'operazione militare della Turchia nel nord della Siria.

Gli Usa e la Turchia hanno raggiunto un accordo sul cessate il fuoco in Siria per permettere il ritiro delle truppe YPG.

Pence ha detto che con l'implementazione della tregua gli Usa non imporranno nuove sanzioni contro la Turchia. 

Ha aggiunto che il ritiro dell'YPG è già in corso. Gli Usa non schiereranno soldati sul campo, ha affermato il vicepresidente. 

"Il nostro impegno con la Turchia è che lavoreremo con i membri delle YPG, che conosciamo, per facilitare un ritiro ordinato nelle prossime 120 ore. Lasciatemi dire che il ritiro è già letteralmente iniziato ... I nostri uomini stanno già lavorando con il personale curdo nella zona di sicurezza per un ritiro ordinato oltre un raggio di 20 miglia. Andremo avanti per portare pace e sicurezza in questa regione", ha detto Pence.

Infine ha sottolineato che gli Stati Uniti, anche se non militarmente, continueranno ad occuparsi di Siria.

"Il presidente ha chiarito che non avremo personale militare sul campo, ma gli Stati Uniti continueranno a impegnarsi diplomaticamente, politicamente e, naturalmente, con gli aiuti umanitari per sostenere tutte le persone colpite in questa regione".

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha reagito alla notizia con un tweet, aggiungendo che "milioni di vite saranno salvate".

Trump ha continuato a twittare, lodando gli sforzi fatti per raggiungere l'accordo con la Turchia, sottolineando al tempo stesso come fino a qualche giorno fa sembrava impossibile raggiungere un'intesa con Ankara.

"Questo accordo non si sarebbe MAI potuto fare 3 giorni fa. Ci voleva un po' di amore "duro" per farlo. Ottimo per tutti. Orgoglioso di tutti!, il tweet di Trump.

​Il ministero degli Esteri turco ha dichiarato che Ankara ha concordato con Washington che le truppe turche controlleranno la zona di sicurezza nel nord della Siria. 

“Nei colloqui di oggi abbiamo ottenuto ciò che volevamo. Gli Stati Uniti hanno accettato l'importanza di creare una zona di sicurezza. Abbiamo raggiunto un accordo completo. Hanno accettato le nostre preoccupazioni. Abbiamo concordato che le forze dei curdi siriani consegneranno le loro armi pesanti e che le loro fortificazioni saranno distrutte", ha dichiarato il capo della diplomazia turca Cavusoglu.

Operazione turca in Siria finisce con ritiro curdi - Cavusoglu

"Ci sarà una pausa di cinque giorni. Questa non è una tregua, non è un cessate il fuoco, è solo una pausa. Un cessate il fuoco si ottiene tra due Paesi belligeranti. In questo caso concediamo semplicemente l'opportunità alle forze di autodifesa curde siriane di ritirarsi al di fuori della zona di sicurezza di 32 chilometri. Dopo che se ne andranno, parleremo della completa cessazione delle operazioni militari. Continueremo a combattere contro lo Stato Islamico", ha detto Cavusoglu.

Trump: la tregua salva le vite dei curdi

Oggi il presidente Donald Trump ha ringraziato i curdi siriani per aver raggiunto un accordo con la Turchia per attuare una tregua di cinque giorni nel nord della Siria.

"Come gruppo, voglio ringraziare i curdi, perché erano incredibilmente felici con questa soluzione. E' una decisione che ha davvero salvato vite, francamente", ha detto Trump.

Tema:
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)
Tags:
Siria, Curdi, Turchia, USA, Recep Erdogan, Mike Pompeo, Mike Pence, Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik