Widgets Magazine
04:00 12 Novembre 2019

Legali delle vittime del Boeing 737 MAX citano in giudizio compagnie aeree americane

© REUTERS / Matt McKnight
Mondo
URL abbreviato
0 60
Seguici su

Secondo alcuni documenti visionati dall'agenzia Reuters, gli avvocati che rappresentano i familiari dei passeggeri morti nel disastro aereo del Boeing 737 MAX in Etiopia lo scorso marzo hanno citato in giudizio la Southwest Airlines e l'American Airlines.

Le citazioni verranno inviate ai due maggiori operatori statunitensi di questo modello d'aereo entro i prossimi due giorni, secondo quanto rivelato dagli avvocati alla Reuters.

Gli avvocati vogliono sapere che cosa la società Boeing abbia promesso alle compagnie aeree potenziali acquirenti in merito all'addestramento dell'equipaggio e al processo di certificazione del Boeing 737 MAX e le comunicazioni della societò aeronautica americana con le due compagnie aeree a seguito dell'incidente del jet della Lion Air in Indonesia il 29 ottobre 2018 e poco dopo del disastro aereo dell'Ethiopian Airlines il 10 marzo.

I legali cercano di ottenere i documenti sul software 737 MAX noto come MCAS, principale responsabile delle sciagure, nonché informazioni sui sensori del velivolo.

Nei due incidenti, con protagonisti entrambi gli aerei Boeing 737 MAX, sono rimaste uccise 346 persone ed hanno fatto partire più di 100 cause legali contro il produttore aereo di Chicago.

American Airlines ha rifiutato di rilasciare commenti, mentre la Southwest non ha ancora fatto sapere nulla sulla disponibilità a rilasciare dichiarazioni.

Al Boeing 737 MAX è stato proibito di volare a livello globale a seguito del disastro aereo in Etiopia. La Boeing ha cercato di risolvere i problemi del software di volo per ottenere una nuova licenza per effettuare voli commerciali nel quarto trimestre. La Southwest e l'American hanno cancellato ciascuno più di 100 voli giornalieri in virtù del divieto.

Mentre la Boeing sta patteggiando con le famiglie delle vittime dell'incidente della Lion Air, i familiari del disastro etiope hanno fatto causa contro il costruttore statunitense.

Entrambi i casi vengono dibattuti presso il tribunale federale di Chicago, dove giovedì si terrà un'audizione sullo status di Lion Air.

Le inchieste del Dipartimento di Giustizia

Lunedì scorso in tribunale il giurista Dan Webb, ex procuratore degli Stati Uniti e procuratore speciale negli anni '80 per il caso delle vendite di armi Iran-Contra, si è unito alla squadra legale nel caso Lion Air.

Oltre ai processi di Chicago, la questione su come la Boeing abbia progettato e sviluppato il 737 MAX è al centro di inchieste del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e di una commissione del Congresso.

La società aeronautica ha dichiarato di essere dispiaciuta per le vite perse in entrambi gli incidenti, ma ha negato responsabilità sulle modalità di sviluppo del 737 MAX o del software di gestione del volo.

La scorsa settimana i regolatori statunitensi e la Boeing hanno ricevuto critiche da un ente internazionale sui voli in relazione alla certificazione dell'aereo protagonista degli incidenti letali.

Tags:
Giustizia, Boeing, Aeronautica, USA, Etiopia, boeing 737
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik