Widgets Magazine
04:28 12 Novembre 2019

Gli USA bombardano una loro stessa base in Siria dopo il ritiro. Perché?

© Foto: Robert Sullivan/Public domain
Mondo
URL abbreviato
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)
16640
Seguici su

Una base franco-statunitense nel nord della Siria è stata distrutta da un bombardamento della stessa aviazione americana dopo che le truppe si erano ritirate. Imperversano le congetture sul web circa le motivazioni dell’azione.

La fabbrica di cemento Lafarge vicino a Kobane era il sito di una base franco-americana che è stata abbandonata ieri nel quadro del ritiro generale ordinato dal Presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Fonti locali hanno riferito che l'impianto sarebbe stato bombardato subito dopo l’evacuazione.

Funzionari statunitensi hanno confermato il bombardamento nella stessa tarda serata di mercoledì affermando che era stato precedentemente pianificato e destinato "ad impedire che il centro operativo della coalizione venisse utilizzato da forze esterne".

Il The Wall Street Journal a sua volta questa mattina faceva riferimento all’episodio all’interno di un più ampio articolo sulla situazione nel nord della Siria nei seguenti termini:

“Mercoledì fonti militari hanno riferito che due caccia F-15E hanno effettuato un attacco aereo per distruggere un deposito di munizioni, latrine, tende e altre parti del quartier generale siriano della campagna americana per distruggere lo Stato islamico dopo aver ritirato le proprie forze dal base. Il colonnello Myles Caggins, portavoce della coalizione guidata dagli Stati Uniti che sovrintende alla lotta contro lo Stato islamico, ha affermato che gli attacchi aerei sono stati mirati a ridurre l'utilità militare della struttura. La decisione di prendere di mira la base, che comprendeva magazzini usati per addestrare ed equipaggiare i combattenti a guida curda, è arrivata dopo che le forze appoggiate dai turchi si stavano trasferendo nella struttura. Mentre le forze sostenute dalla Turchia si avvicinavano alla fabbrica di cemento LaFarge a sud di Kobane, le forze sostenute dai curdi hanno dato fuoco alla loro parte della base e sono fuggiti ha detto il colonnello Caggins”.

Non tutti sono concordi con questa versione dei fatti. Da molte parti, sopratutto sui social, si stanno diffondendo opinioni del tutto differenti che sospettano che la distruzione possa essere servita a cancellare le tracce che sarebbe stato meglio non cadessero nelle mani di turchi, governativi siriani o, magari, i mezzi di informazione russi.

​Estremamente sarcastico questo commentatore: "Haha, hanno bombardato la propria base per evitare che la tv russa mettesse nuovamente in imbarazzo l'esercito americano, la Turchia non era da nessuna parte vicino a quella base :) Soldi dei contribuenti buttati".

Tema:
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)
Tags:
F-15
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik