Widgets Magazine
12:59 13 Novembre 2019
Halifa Haftar

Haftar: adesso la situazione è ovvia per la maggior parte dei paesi del mondo

© Sputnik . Vladimir Astapkovich
Mondo
URL abbreviato
3182
Seguici su

In un'intervista con Sputnik il comandante dell'Esercito Nazionale Libico (LNA) Khalifa Haftar ha affermato che molti paesi, in particolare quelli vicini, hanno sperimentato direttamente le conseguenze degli eventi in Libia.

— La comunità internazionale comprende le ragioni che l’hanno spinta a iniziare questa battaglia?

— Molti paesi, in particolare quelli vicini, hanno sperimentato direttamente le conseguenze degli eventi in Libia. Innanzitutto, sono preoccupati per il problema del terrorismo e dell’immigrazione clandestina, in quanto riguarda la loro sicurezza nazionale, nonché le questioni relative al petrolio e al gas legate all'economia globale.

La situazione della sicurezza in Libia influisce direttamente sulla stabilità nella regione. Tutti i paesi interessati alla questione libica sono consapevoli dell'importanza del ruolo dell'LNA nella lotta al terrorismo e all'immigrazione clandestina. È stata l'LNA a liberare porti e giacimenti petroliferi favorendo un aumento della produzione di petrolio e delle sue esportazioni.

Naturalmente, l'LNA deve ricevere il sostegno della comunità internazionale al fine di completare la sua missione antiterrorismo e rafforzare la sicurezza e la stabilità. Come ci sono paesi che combattono il terrorismo - Russia, Stati Uniti, Francia, Egitto, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Giordania, ci anche paesi, Turchia e Qatar, che sostengono il terrorismo in ogni modo possibile.

Ci sono altri paesi che non sostengono il terrorismo, ma che non si sbilanciano davanti alle nostre operazioni militari, come la Gran Bretagna e la Germania. Ciò è dovuto alle loro valutazioni soggettive, forse credono che il controllo dell'esercito danneggerebbe i loro interessi. Questo è fondamentalmente sbagliato. Forse pensano che le operazioni militari complicherebbero la situazione: anche questo non è vero.

Queste operazioni sono simili a un intervento chirurgico per rimuovere un tumore maligno: senza chirurgia, la malattia si diffonderà e alla fine distruggerà l'intero corpo.

Ora la situazione è ovvia per la maggior parte dei paesi del mondo e abbiamo iniziato a notare la posizione quasi unanime della comunità internazionale che sostiene le operazioni del nostro esercito.
Tags:
Khalifa Haftar
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik