12:01 21 Novembre 2019
Tifone Hagibis

Giappone, il bilancio del tifone Hagibis sale a 35 morti e una ventina di dispersi

© AP Photo / Toru Hanai
Mondo
URL abbreviato
104
Seguici su

Sale a ben 35 morti il bilancio del passaggio sul Giappone del tifone Hagibis, mentre altre 20 persone sono state segnalate come disperse.

Tra sabato e domenica il Giappone è stato investito dalla furia distruttrice del tifone Hagibis, per i metereologi il più potente degli ultimi 60 anni.

Oltre a far segnare dei record per la quantità delle precipitazioni, Hagibis ha lasciato dietro di sé morti e devastazione in tutto il Paese del Sol Levante.

Per l'agenzia nipponica Kyodo News sono almeno 35 le persone rimaste uccise a causa del tifone, mentre i dispersi sono circa una ventina.

Per far fronte all'emergenza il governo di Tokyo ha dispiegato in questi due giorni l'imponente numero di 27000 soldati nelle regioni più colpite da Hagibis, specialmente a Nagano, con la città è stata anche colpita dall'esondazione del fiume Chikuma e dove l'acqua ha raggiunto i cinque metri di altezza.

In questa città si sono registrati anche i danni più gravi a edifici ed infrastrutture, con centinaia di case inondate dall'acqua e dal fango e addirittura la stazione centrale colpita severamente.

I soccorritori qui sono stati costretti a utilizzare elicotteri e barche per salvare i residenti da morte certa, con alcuni che sono stati portati via mentre si trovavano sui balconi al secondo piano.

La drammatica situazione è testimoniata dai filmati in presa diretta diffusi dall'emittente giapponese NHK che mostrano la città di Nagano completamente sommersa dall'acqua e dal fango.

Altre immagini diffuse da NHK mostrano invece alcune delle zone panoramiche più belle della prefettura di Kanagawa, dove lo straripamento del fiume Haya ha causato disagi al traffico e alle comunicazioni terrestri.

Testimoni della distruzione

Kyodo News ha raccolto un gran numero di impressionanti testimonianze che aiutano a rendere bene l'idea sulle sensazioni provate dalle persone negli attimi dell'arrivo di Hagibis.

"L'acqua ha cominciato a salire da sotto il pavimento", ha raccontato Shogo Kasama, un residente di 72 anni della provincia di Miyagi la cui casa è stata completamente sommersa dalle acque.

"Non riuscivo a dormire", ha continuato Kasama, raccontando come è miracolosamente riuscito a salvare la madre, 92enne, mentre il suo letto veniva portato via dalla corrente: "La corrente ha fatto collassare le strade e mi ha addirittura impedito di portarla in ospedale", ha spiegato l'anziano signore.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik