06:03 16 Dicembre 2019
Il 2S7 Pion

Esercito russo chiede 350 mila euro di risarcimento ad un soldato. Ma che avrà combinato? - Video

© Sputnik . Vadim Savitsky
Mondo
URL abbreviato
0 714
Seguici su

Quanto deve averla combinata grossa il soldato russo condannato dal tribunale militare ad un risarcimento pari a quasi 350 mila euro?

Un tribunale militare russo ha ordinato ad un soldato di pagare quasi 350 mila euro di risarcimento per aver ribaltato un obice semovente pesante classe 2S7 Pion che avrebbe dovuto trasportare con l’autocarro militare.

Il soldato a contratto, Nikita Proskurin, avrebbe frenato con troppa veemenza l’autocarro rinforzato facendo cadere l’obice da 46 tonnellate che trasportava. L’incidente è avvenuto mentre stava percorrendo una rotonda non regolamentata mentre passavano auto civili. Solo per fortuna nessuno è rimasto ferito.

Foto e video dal luogo dell’incidente alla periferia di Magas, nella Repubblica di Inguscezia, nel Caucaso settentrionale della Russia, mostrano l’obice semovente cappottato sull’asfalto e deformato.

Il Pion ha subito un danno tale che "ne ha reso impossibile la riparazione e l'ulteriore utilizzo per lo scopo previsto", perché non era correttamente fissato al camion, hanno detto gli investigatori.

Il trasportatore aveva legato il mezzo alla parte anteriore del semirimorchio con una catena di metallo ma non aveva fatto lo stesso per la parte posteriore come previsto dalle regole di trasporto. Di conseguenza la catena di metallo nella parte anteriore non ha potuto sopportare la tensione e si è spezzata.

​Il ministero della Difesa aveva dichiarato che la disattenzione di Proskurin gli era costata 24,4 milioni di rubli (appunto quasi 350 mila euro) ed aveva intentato una causa civile contro il soldato il quale aveva sì riconosciuto le sue colpe ma si era anche opposto alle richieste del ministero affrontando piuttosto la causa.

Alla fine, ieri, il soldato Proskurin è stato dichiarato colpevole di negligenza e responsabile dei danni, tanto che il tribunale gli ha ordinato di rimborsare il Pion per intero. Per ora gli hanno sequestrato l’auto privata come parte del risarcimento che, molto poco probabilmente, sarà in grado di pagare per intero.

Il 2S7 Pion venne progettato in Unione Sovietica ed entrò in servizio nel 1975, diventando il più potente cannone d'artiglieria convenzionale del Paese. Il sistema può sparare proiettili da 203 mm a una distanza massima di 47,5 km ed è in grado di utilizzare persino munizioni nucleari.

All'inizio di quest'anno un altro soldato a contratto, che guidava un sistema missilistico semovente Pantsir-S senza adeguata licenza e l’aveva anch’egli fatto ribaltare, era fuggito con una multa pari solamente al suo stipendio mensile. Si stima che il danno in quel caso fosse stato di 17 milioni di rubli - quasi 240 mila euro.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik