Widgets Magazine
14:03 13 Novembre 2019
Lev Parnas e Igor Fruman, i due soci di Rudy Giuliani

Ucrainagate, arrestati due soci di Rudy Giuliani: avevano aiutato Trump a indagare sui Biden

© AP Photo /
Mondo
URL abbreviato
106
Seguici su

Due uomini d'affari, soci dell'avvocato di Donald Trump, Rudolph Giuliani, sono stati arrestati con l'accusa di aver messo in piedi un traffico di finanziamenti illegali per i comitati elettorali pro Trump.

Tra i nuovi sviluppi legati all'Ucrainagate e alla richiesta di impeachment per il presidente americano Donald Trump c'è l'arresto di due uomini d'affari originari dell'Est europa che avevano aiutato l'avvocato personale del Tycoon, Rudolph Giuliani, con le indagini su Joe Biden in Ucraina.

Lev Parnas, originario dell'Ucraina, e Igor Fruman, nato in Bielorussia, sono stati arrestati presso l'aeroporto internazionale Dulles, a Washington, con in mano un biglietto di sola anadata per l'Europa.

I due businessman erano da tempo emigrati negli Stati Uniti, dove avevano anche ottenuto la cittadinanza americana, e gestivano un importante giro d'affari in Florida.

A Parnas e Fruman sono contestati reati legati al finanziamento illecito delle campagne elettorali di Trump e di altri candidati repubblicani

Secondo i media americani, Parnas e Fruman si sarebbero resi protagonisti anche a livello personale di donazioni indebite a candidati repubblicani, con un versamento da 325 mila dollari effettuato nel 2018 a vantaggio di un super Pac, uno dei comitati che in America che raccolgono fondi tra i propri membri per effettuare donazioni a sostegno o per ostacolare candidati, referendum o iniziative legislative, legato al presidente Trump che è finito sotto la lente d'ingrandimento delle autorità.

Secondo gli inquirenti i due sarebbero stati "donatori di facciata" al fine di veicolare denaro proveniente da entità extranazionali verso candidati politici ai quali è vietato per legge di accettare fondi stranieri.

Il coinvolgimento nell'Ucrainagate

Sebbene Parnas e Fruman siano stati arrestati per finanziamento illecito, i due sono comunque considerati dei teste molto importanti nell'inchiesta di impeachment avviata dalla Camera dei Rappresentanti ne confronti del presidente Donald Trump.

I presidenti delle tre commissioni della Camera che stanno conducendo l'inchiesta hanno già inviato un mandato di comparizione ai due uomini, ai quali è stata inoltrata la richiesta di consegnare dei documenti e di presentarsi a testimoniare.

Secondo la CNN, ai legali sarebbe stato indicato il 16 ottobre come deadline massima per l'invio delle carte richieste.

Rudolph Giuliani e l'inchiesta per impeachment

Nelle scorse settimane il Partito Democratico americano ha avviato una procedura di impeachment contro il presidente Trump, accusato di aver fatto pressioni sul suo omologo ucraino, Vladimir Zelensky, per riaprire un’inchiesta per corruzione contro Burisma, una società di gas collegata ad Hunter Biden, figlio del probabile candidato alla Casa Bianca per il partito democratico. 

L'inchiesta si è inseguito allargata alla figura di Rudolph Giuliani, ex sindaco di New York e attuale avvocato personale di Donald Trump, e all'attività svolta da questi svolta in Ucraina negli ultimi anni, dove Giuliani avrebbe lavorato per raccogliere informazioni a tutela del suo cliente. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik