Widgets Magazine
04:02 12 Novembre 2019
The Stena Bulk oil tanker unloads oil

Petroliera iraniana esplode vicino al porto saudita di Gedda, sospetto attacco terroristico

© AP Photo / Damian Dovarganes
Mondo
URL abbreviato
9138
Seguici su

Esplosione a bordo di una petroliera iraniana ha provocato una fuoriuscita del petrolio nel Mar Rosso. Secondo l'agenzia iraniana ISNA si potrebbe trattare di un attacco terroristico.

Un'esplosione verificatasi a bordo di una petroliera iraniana vicino al porto saudita di Gedda potrebbe essere un attacco terroristico, riporta l'agenzia ISNA citando degli esperti iraniani.

La petroliera, operata dalla compagnia iraniana nazionale National Iranian Oil Company (NIOC), ha preso il fuoco a circa 100 chilometri da Gedda. Secondo le informazioni dei media la deflagrazione ha provocato una fuoriuscita del petrolio nel Mar Rosso.

Si riporta che l'esplosione si è verificata sullo scafo della nave cisterna ed ha danneggiato i due serbatoi principali. L'equipaggio della nave è in salvo, la situazione a bordo è sotto controllo, dicono i media.

Secondo NIOC l'esplosione "sarebbe stata provocata da un attacco missilistico". Non è stato però precisato da dove poteva esser stato lanciato il missile.

Nell'estate del 2019 sono cresciute le tensioni tra l'Iran e gli Stati Uniti e i loro alleati nel Golfo Persico a seguito di una serie di presunti attacchi di sabotaggio al largo delle coste degli Emirati Arabi Uniti a metà maggio. Altre due petroliere sono state colpite a metà giugno, nel corso della visita del Primo Ministro giapponese Shinzo Abe.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik