Widgets Magazine
08:11 15 Ottobre 2019
Cane

Chi ha un cane vive più a lungo. Lo dice una nuova ricerca

© Sputnik . Ekaterina Chesnokova
Mondo
URL abbreviato
121
Seguici su

Possedere un cane riduce le probabilità di avere un secondo infarto e aumenta le chance di vita. A dirlo due ricerche indipendenti che hanno comparato i dati di milioni di pazienti.

Avere un cane da compagnia allontana l’ansietà, placa la solitudine e allunga la vita. Questo quanto hanno appurato all’American Heart Association, dopo aver combinato i dati di 3,8 milioni di pazienti che avevano partecipato ad altri studi, comprese delle ricerche condotte in Inghilterra.

I ricercatori hanno così potuto verificare che interagire con un cane migliora la ripresa del sistema cardiovascolare, in particolare per i sopravvissuti all’infarto e all’ictus che vivono soli in casa.

Secondo i dati della ricerca, quanti posseggono un cane riducono del 24% il rischio generale di mortalità e hanno il 65% di chance in più di sopravvivere dopo un infarto al cuore. In generale, poi, la ricerca ha dimostrato che i possessori di un cane che avevano sofferto di malattie cardiovascolari, mostravano il 31% in meno di probabilità di morire.

Una conferma della ricerca svolta in Svezia

La ricerca condotta dall’American Heart Association conferma i risultati di un’altra ricerca, questa volta pubblicata dalla Sweden’s Uppsala University, secondo cui il 33% dei pazienti affetti da infarto e che vivono da soli, sopravvivono di più se posseggono un cane.

Le ricerche indicano quindi che c’è correlazione tra la riduzione della mortalità cardiaca nei pazienti già affetti da tale patologia, con il possesso di un cane. Anche se, i ricercatori ci tengono a precisare che il possedere un cane non è certo garanzia di sopravvivenza a un infarto, non va considerata una vera e propria cura o una medicina.

Tuttavia i risultati mostrano che possedere un cane è di aiuto. I cani con la loro attività e voglia di muoversi e di fare, stimolano la persona a interagire, muoversi, uscire di casa per fare una passeggiata e così anche incontrare altre persone, rompendo l’isolamento sociale.

Tags:
Ricerca scientifica, Medicina, infarto, Cuore, cane
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik