Widgets Magazine
13:28 13 Novembre 2019
Donald Trump

Trump elogia i legami con la Turchia in vista dell'offensiva di Ankara in Siria

© REUTERS / Tom Brenner
Mondo
URL abbreviato
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)
4015
Seguici su

L'elogio di Trump per la Turchia sembra contraddire la precedente dichiarazione in cui minacciava di "cancellare" l'economia turca se Ankara avesse superato “il limite” per quanto riguarda l'operazione militare in Siria.

Il presidente Trump ha adottato un approccio apparentemente conciliante nei confronti di Ankara, pubblicando una serie di tweet in cui ha sottolineato che la Turchia è un importante partner commerciale e "corretti nelle relazioni".

"Tante persone dimenticano convenientemente che la Turchia è un grande partner commerciale degli Stati Uniti, infatti realizzano il telaio in acciaio per il nostro caccia F-35. Sono stati anche corretti nelle relazioni, aiutandomi a salvare molte vite nella provincia di Idlib e rimandando indietro, in ottima salute, su mia richiesta, il pastore Brunson, che aveva molti anni da scontare in carcere. Ricordo inoltre, e soprattutto, che la Turchia è un membro importante nella buona reputazione della NATO. Sarà mia ospite negli Stati Uniti il 13 novembre", ha scritto lui. 

Il tweet arriva sulla scia di quello precedente che ha un tono decisamente diverso rispetto a questo. Infatti ha messo in guardia la Turchia da qualsiasi azione avventata in Siria minacciando di “cancellare l'economia turca” come "lo ha già fatto prima" se Ankara andrà oltre "i limiti".

​​"Come ho affermato con forza prima, e solo per ribadire, se la Turchia farà qualcosa che io, nella mia grande e ineguagliata saggezza, considererò "oltre il limite", distruggerò e cancellerò totalmente l'economia della Turchia (l'ho già fatto prima!)". Devono, con l'Europa e gli altri, sorvegliare i combattenti dell'ISIS e le loro famiglie. Gli Stati Uniti hanno fatto più di chiunque altro si sarebbe mai aspettato, compresa la conquista al 100% del Califfato. È giunto il momento per gli altri nella regione, alcuni molto ricchi, di proteggere il proprio territorio. GLI USA SONO GRANDI"!

La statua di Gesù Cristo in Siria
© Sputnik . Majed Badawi

Sabato, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato che Ankara lancerà un'offensiva in Siria nei prossimi giorni per liberare l'area di confine da ciò che Ankara percepisce come terroristi. Erdogan ha anche promesso di stabilire una zona sicura e garantire il ritorno sicuro di milioni di rifugiati che attualmente vivono in Turchia.

Più tardi domenica, la Casa Bianca ha annunciato che le forze statunitensi si sarebbero ritirate dalla zona e non avrebbero appoggiato la campagna militare turca.

Tema:
L'operazione turca "Fonte di Pace" in Siria (93)

Correlati:

Ministro degli Esteri dell’Iran mette in guardia Turchia su operazioni militari in Siria
Ministero della Difesa turco: i preparativi per l'operazione militare in Siria sono completi
Discussa operazione turca in Siria da capi diplomazie di Usa e Regno Unito
Tags:
Turchia, Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik