Widgets Magazine
13:29 13 Novembre 2019
FBI Headquarters in Washington, DC

Fermo deputata russa a New York, FBI non commenta

© Sputnik . Alexey Agaryshev
Mondo
URL abbreviato
1114
Seguici su

Il Federal Bureau of Investigation (FBI) non commenta il fermo della deputata della Duma di Stato russa, Inga Yumasheva all'aeroporto di New York.

Commenta così il servizio stampa dell’agenzia investigativa federale ai media russi che chiedevano informazioni al misterioso caso della deputata Yumasheva fermata a New York:

"Grazie per richiesta. Non abbiamo commenti, consigliamo di contattare il Dipartimento di Stato”.

Ma anche il Dipartimento di Stato ancora non ha dato spiegazioni dello strano ‘incidente’ che sta diventando un serio caso diplomatico.

In precedenza, l'ambasciatore russo negli Stati Uniti Anatoly Antonov aveva affermato che la Yumashev era stata portata in una stanza separata all'arrivo negli Stati Uniti, le erano stati presi i documenti e una persona le si era presentata come ufficiale dell’FBI per farle domande “poco chiare e non accettabili” per una intera ora, dopo di che le si sarebbe offerto di continuare la conversazione in un bar in un ambiente informale. L'ambasciata russa negli Stati Uniti ha inviato una nota di proteste al Dipartimento di Stato con la richiesta di chiarire le ragioni dell'incidente.

A sua volta, il portavoce della Duma di Stato Vyacheslav Volodin ha definito il comportamento dei servizi speciali statunitensi in relazione alla Yumasheva una vera e propria cinica provocazione. Il ministero degli Esteri russo ha lanciato una forte protesta in relazione all'interrogatorio della deputata da parte dell'FBI.

Il capo della commissione per gli affari internazionali della Duma, Leonid Slutsky, ha dichiarato che la visita della deputata negli Stati Uniti sarà effettuata secondo il programma precedentemente pianificato, nonostante l'incidente con le agenzie di intelligence americane.

Il capo del comitato internazionale del Consiglio della Federazione, Konstantin Kosachev, ha definito l'incidente con la Yumasheva "una brutta storia".

Sulla sua pagina Facebook, Kosachev ha scritto di conoscere da lunga data la Yumashev grazie ad una collaborazione attiva "sulla pista internazionale" e come coordinatrice del gruppo di collegamento della Duma con la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti questa abbia fatto molto per mantenere il dialogo con i parlamentari americani.

"I servizi speciali americani fanno quello che vogliono. Nonostante la missione, lo stato diplomatico e la decenza elementare minimo nelle relazioni interstatali. Ha un odore molto cattivo tutta questa faccenda”.

L'incidente accorso a Inga Yumasheva è stato commentato anche dal membro del Comitato del Consiglio della Federazione per la difesa e la sicurezza Franz Klintsevich. A suo avviso, si tratta di un caso senza precedenti, sebbene gli Stati Uniti possano fingere che non sia successo nulla di straordinario.

"Sorge la domanda: gli Stati Uniti nei rapporti con la Russia tornaranno mai a comportarsi in modo normale?” ha commentato.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik