20:12 07 Dicembre 2019
Former boxer Mike Tyson (File)

Mike Tyson vuole rilanciare l'economia nei Caraibi... con la marijuana

© REUTERS / Ertugrul Kilic
Mondo
URL abbreviato
123
Seguici su

L'ex campione dei pesi massimi Mike Tyson, fervente sostenitore della legalizzazione delle droghe leggere, ha intenzione di rilanciare il turismo nei Caraibi attraverso il business della marijuana.

In una conferenza stampa tenutasi ad Antigua e Barbuda, la leggenda della boxe Mike Tyson ha spiegato i suoi piani per fare del Paese, già oggi importante meta turistica, un paradiso della marijuana.

"Sarà un bene per il Paese e porterà i fondi necessari per aiutare l'economia", ha detto Tyson.

Oltre ad una piantagione di cannabis, nei progetti di Tyson ci sarebbe anche un hotel di lusso e un campo da golf per gli ospiti dell'isola che, durante tutta la loro permanenza, potranno fare legalmente uso di prodotti a base di cannabis.

Con il primo ministro di Antigua e Barbuda, Gaston Browne, Tyson ha poi discusso circa la possibilità di organizzare una conferenza annuale della cannabis a partire dall'aprile del 2020.

​"Sarà come una sorta di Davos della cannabis", ha dichiarato entusiasta Browne, aggiungendo poi che "si terrà a cadenza annuale e porterà investitori da tutto il mondo ad Antigua per discutere diverse possibilità di business".

Il Paese caraibico sta ancora pagando le conseguenze dei due terribili uragani, Irma e Maria, che nel 2017 hanno causato danni per miliardi di dollari.

Mike Tyson ha già lanciato un impresa legata al mondo delle droghe leggere in California, dove ha fatto costruire una piantagione di marijuana da oltre 16 ettari dopo la sua legalizzazione nello stato.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik