03:18 20 Novembre 2019
Moscow Stock Exchange

Guerre commerciali: continuano a peggiorare le previsioni di crescita del commercio globale

© Sputnik . Vladimir Astapkovich
Mondo
URL abbreviato
225
Seguici su

L'Organizzazione mondiale del commercio ha rivisto al ribasso le sue previsioni di crescita del commercio mondiale dal 2,6% all'1,2%, a seguito di un comunicato stampa dell'OMC.

Le crescenti tensioni commerciali e il rallentamento dell'economia globale hanno portato gli economisti dell'OMC a ridurre drasticamente le loro previsioni di crescita commerciale nel 2019 e 2020. 

I volumi del commercio mondiale di merci dovrebbero ora aumentare solo dell'1,2% nel 2019, sostanzialmente più lenti delle previsioni di crescita del 2,6% in Aprile. 

L'aumento previsto nel 2020 è ora pari al 2,7%, in calo rispetto al 3,0% registrato in precedenza. Gli economisti avvertono che i rischi rimangono elevati e che la proiezione del 2020 dipenda da un ritorno a relazioni commerciali più normali.

Una nota positiva, pur se si registra un rallentamento, è che il PIL mondiale prevede una crescita del 2,3% sia per quest'anno che per il prossimo.

Secondo l'organizzazione, il principale fattore negativo sono le guerre commerciali, come quella che va avanti da giugno 2018 tra le due maggiori economie del mondo, gli Stati Uniti e la Cina.

Tra gli altri rischi, si evidenziano anche la volatilità finanziaria e  le crisi macroeconomiche.

Nella prima metà di quest'anno, l'OMC ha riscontrato un rallentamento delle importazioni e delle esportazioni in tutto il mondo.

I rischi commerciali rimangono piuttosto elevati e l'organizzazione collega le previsioni per il 2020 con la possibilità di tornare alle normali relazioni commerciali.

 

 

Correlati:

Australia copre attacco hacker cinese per “proteggere il commercio”
Commercio, Boris Johnson sceglie la Cina?
Ministro esteri irlandese criticato per il sostegno al commercio con la Russia
Tags:
WTO
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik