21:21 10 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
107
Seguici su

Gli Stati Uniti hanno condotto con successo il test missile balistico intercontinentale Minuteman III, secondo quanto riferito dal Comando per gli attacchi strategici dell'aviazione statunitense.

Il lancio del missile balistico intercontinentale senza testata è stato effettuato dalla base di Vandenberg (California) alle 10.13 dell'orario italiano.

"Il test mostra che il deterrente nucleare degli Stati Uniti è affidabile, flessibile e adeguatamente preparato per prevenire le minacce del 21 ° secolo e funge da pilastro per i nostri alleati", si legge in una nota del comando.

Il comando ha sottolineato che "il lancio del test non è una risposta o una reazione a eventi mondiali o conflitti regionali".

Secondo i militari, il missile ha percorso una distanza di circa 4.200 miglia (6.700 chilometri) ed ha colpito un bersaglio nell'area dell'atollo di Kwajalein (Isole Marshall) nell'Oceano Pacifico.

​Gli Stati Uniti conducono regolarmente test sul missile balistico intercontinentale Minuteman III. I precedenti test di Minuteman III si sono svolti quest'anno il 6 febbraio, il 1° e 9 maggio, mentre nell'estate del 2018 il test di questo razzo è fallito.

Missili americani di classe Minuteman

I missili balistici intercontinentali terrestri della famiglia Minuteman erano originariamente destinati alla deterrenza nucleare durante la Guerra Fredda con l'Unione Sovietica. Minuteman III è ora l'unico missile balistico intercontinentale terrestre adottato dagli Stati Uniti. Secondo gli ultimi dati provenienti da fonti aperte, gli Stati Uniti hanno 450 missili Minuteman III nel proprio arsenale: rimarranno in servizio almeno fino al 2020.

Tags:
Difesa, Sicurezza, Pentagono, esercito USA, Test missile balistico, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook