11:39 21 Novembre 2019
Indian Hindu devotees participate in the annual festival of Rath Yatra, or chariot procession, in Ahmadabad, India, Thursday, July 4, 2019

Tribunale indiano vieta sacrifici di animali in templi induisti

© AP Photo / Ajit Solanki
Mondo
URL abbreviato
1102
Seguici su

Un tribunale dello stato di Tripura ha vietato definitivamente la antica tradizione di sacrificare animali per motivi religiosi, definendo la pratica crudele e "barbara".

L'Alta Corte di Agartala ha chiesto alla polizia e ad altri funzionari di applicare il suo divieto di condurre sacrifici animali nei templi indù in tutto lo stato di Tripura.

Il tribunale ha pronunciato il verdetto in risposta a un contenzioso d'interesse pubblico presentato da Subhash Bhattacharjee, un giudice in pensione.

Il verdetto recita: "a nessuno, incluso lo stato, è permesso sacrificare animali / volatili entro i confini di uno dei templi nello Stato di Tripura ..."

L'Alta Corte è contraria al consiglio del governo dello stato che ha affermato in tribunale che la pratica del sacrificio animale è una "procedura a lungo accettata di rituali indù del metodo di culto Tantrik del Dash Maha Vidya" (dieci forme della Dea degli Indù) e ha chiesto al governo statale di aprire case di accoglienza per l'allevamento di animali donati dai devoti nei templi.

“Il governo di Tripura ha proposto il tempio Devi Tripureswari come destinazione turistica internazionale preferita. Qui ci sono visitatori di tutte le credenze e fedi. Tutti i devoti desiderosi di offrire sacrifici animali per fede, credo o desideri personali possono farlo, ma devono riprendersi l'animale e in nessuna circostanza deve essere consentita qualsiasi attività di sacrificio animale. Prudentemente, il governo può destinare terreni per l'apertura di una casa di accoglienza per l'allevamento di tale bestiame”, si legge nel verdetto.

Il tribunale ha inoltre ordinato ai magistrati distrettuali di assicurare il rispetto del divieto nei templi di Tripureswari e Chaturdas Devata Bari.

La corte ha anche ordinato al segretario capo di garantire l'installazione di telecamere nei due templi in cui l'atto del sacrificio animale viene compiuto molto spesso.

I sacrifici animali in India

Secondo un accordo firmato nel 1949 che fondeva Tripura con l'Unione dell'India, il governo statale accosentiva ai sacrifici di animali in molti templi. Nel tempio di Tripureswari, una capra viene sacrificata con il patrocinio dell'amministrazione distrettuale interessata e anche "un numero considerevole di animali" in occasioni speciali come il Diwali.

Il sacrificio di animali nell'Induismo è associato allo shaktismo e ai costumi popolari e folcloristici delle tribù locali. I sacrifici si consumano nei templi di tutta l'India, nonostante gli scritti indù come la Bhagavad Gita e Puranas che proibiscono questa pratica brutale.

Correlati:

Elezioni in India: Modi promette tempio agli elettori indù
Esplosione a Bangkok in un santuario indù, 15 morti.
Tags:
Religione, India
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik