Widgets Magazine
07:47 13 Novembre 2019
I “foreign fighters” che attualmente combattono nelle fila dello Stato Islamico provengono complessivamente da oltre 100 nazioni diverse,

Foreign fighters, individuati 12 sospetti da maxi operazione Interpol in 6 Paesi

© AP Photo /
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

In una massiccia operazione di intelligenze condotta dall'Interpol sono stati individuati Foreign fighters alle frontiere marittime di sei Paesi.

La "Neptun II", questo il nome dell'operazione, è stat condotta sotto l'egida del Segretariato generale Interpol di Lione e coordinata per l’Italia dal Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia della Direzione centrale della polizia criminale (Scip).

Nel periodo che va dal 24 luglio e l'8 settembre di quest'anno, le forze dell'ordine hanno condotto un'operazione d'intelligence di grandi dimensioni, che ha avuto come bersaglio le minaccie poste in essere da sospetti terroristi e il loro ingresso in Europa tramite i collegamenti marittimi con il Sud Africa nel corso dell'alta stagione turistica.

Nei sette porti delle sei nazioni partecipanti (Italia, Algeria, Francia, Marocco, Spagna e Tunisia), la polizia, supportata da una squadra dell'Interpol, hanno effettuato oltre 1,2 milioni di interrogatori, ricerche e riscontri sulla banca dati dell'Interpol.

Secondo i dati forniti, l'operazione avrebbe consentito l'avvio di 31 nuove inchieste, tra cui ben 12 riguardanti il movimento di sospetti Foreign fighters.

"Quando le informazioni sono condivise tra le regioni sulle reti internazionali di Interpol, ogni verifica, controllo o perquisizione effettuati alle frontiere, può consentire di far avanzare un'indagine in materia di terrorismo", ha dichiarato il segretario generale di Interpol Jürgen Stock.

Per l’Italia, l'operazione è stata condotta presso i porti di Genova e Palermo ed è stata tenuta sotto controllo costante dalla Sala operativa internazionale (SOI) della Criminalpol, costante agli operatori per tutti i controlli e verifiche, nominative e documentali, effettuati attivando i canali e le piattaforme di comunicazione della cooperazione internazionale.

La banca dati dell'Interpol contiene al momento dati relativi a oltre 50.000 Foreign fighters stranieri e circa 400.000 informazioni relative a minacce legate al terrorismo.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik