01:00 16 Novembre 2019
Il presidente iraniano Hassan Rouhani

"Il terrorismo si è espanso dovunque sia andata l'America" - Rouhani

© AP Photo / Iranian Presidency Office
Mondo
URL abbreviato
3190
Seguici su

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha affermato che gli Stati Uniti hanno contribuito all'espansione del terrorismo in Medio Oriente, criticando apertamente le politiche USA nella regione.

In un'intervista a Fox, Rouhani ha rispedito al mittente le accuse secondo cui l'Iran starebbe portando avanti una "fanatica ricerca" di armamento nucleare, come affermato dalla sua controparte americana, e ha risposto che in realtà la maggior parte dei problemi in Medio Oriente sono dovuti proprio al fatto che gli Stati Uniti si siano immischiati per troppo tempo negli affari della regione.

"Oggi, purtroppo, l'America è il maggior supporter del terrorismo nella nostra regione e, dovunque sia andata l'America, il terrorismo si è espanso", ha detto Rouhani, riferendosi all'intervento USA in Siria.

"Il Paese che è continua ad essere presente nello spazio aereo siriano e a bombardare il suo territorio sono gli Stati Uniti d'America", ha tuonato Rouhani.

Per Rouhani anche le sanzioni verso l'Iran sono a loro modo una forma di terrorismo, puntando il dito contro gli effetti nefasti che queste hanno sul sistema sanitario iraniano. In conclusione, il presidente iraniano ha sottolineato che la loro rimozione continua ad essere la conditio sine qua non per una prosecuzione del dialogo tra i due Paesi.

"Se cesseranno [di imporci sanzioni], allora cambierà anche l'atmosfera", ha concluso Rouhani.

Le nuove sanzioni a Teheran

La settimana scorsa Trump aveva dato disposizioni per un "aumento sostanziale" delle sanzioni all'Iran per rispondere in maniera concreta al presunto coinvolgimento di Teheran negli attacchi con i droni che il 14 settembre hanno colpito due raffinerie petrolifere della Aramco Oil.

Washington, sostenuta anche dall'UE, aveva ritenuto l'Iran direttamente responsabile, minacciando un intervento militare come conseguenza dell'attacco, sebbene questa opzione sia stata definita sia dagli USA, sia dai suoi alleati dell'Arabia Saudita l'ultima opzione sul tavolo.

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik