00:42 16 Novembre 2019
Oslo, Norvegia

Usa: Norvegia deve incrementare spesa militare perché confina con Russia

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
3122
Seguici su

La Norvegia come molti altri Paesi non hanno toccato la quota 2% del PIL per la spesa militare come richiesto in precedenza da Donald Trump, ma rimane comunque una delle più alte al mondo.

Il presidente americano Donald Trump è insoddisfatto della spesa militare della Norvegia, ha dichiarato l'ambasciatore USA Kenneth Braithwaite a un certo numero di ufficiali altolocati del paese scandinavo.

“È stato molto chiaro e non è soddisfatto", ha detto il vicepresidente del Comitato per la difesa e gli esteri Christian Tybring-Gjedde del Progress Party.

Data l'importanza della Norvegia come vicino della Russia (i Paesi condividono un confine terrestre di 195,7 chilometri, o 121,6 mi, nell'estremo nord), gli Stati Uniti vogliono che Oslo porti le proprie spese di difesa a essere almeno pari al 2% del PIL. Nel 2018, la spesa per la difesa della Norvegia è stata dell'1,62 per cento.

“È stato chiaro nella sua dichiarazione e non accetta il nostro ragionamento. Sottolineano che la Norvegia è l'unico paese della NATO che condivide un confine con la Russia e non raggiunge la spesa target del 2% del PIL”, ha spiegato Tybring-Gjedde.

Secondo Tybring-Gjedde, gli Stati Uniti hanno espresso a lungo le loro preoccupazioni per le spese di difesa della Norvegia.

"La novità è che gli americani sono ora più severi sulle possibili ripercussioni", ha detto Tybring-Gjedde, sottolineando ancora una volta la vicinanza della Norvegia alla Russia.

Hårek Elvenes del partito conservatore al potere ha confermato di aver incontrato Braithwaite a metà agosto. Per sua stessa ammissione, l'ambasciatore ha ribadito che gli Stati Uniti si aspettano che la decisione della NATO del 2014 in merito all'obiettivo del 2% di spesa presa al vertice del Galles venga presa sul serio.

"Ha sottolineato la gravità della situazione della politica di sicurezza e i limiti delle responsabilità statunitensi nella politica di sicurezza in tutto il mondo", ha sottolineato Elvenes.

La Norvegia è sia un membro fondatore della NATO che un membro chiave dell'alleanza ed è finanziariamente in grado di rispettare questi impegni. Ho sottolineato che per la Norvegia è importante mostrare la leadership e raggiungere l'obiettivo del due per cento ben prima del 2024 ", ha affermato Braithwaite.

​La Norvegia si classifica comunque tra le prime dieci

Nel giugno 2018, Donald Trump ha inviato una lettera al primo ministro Erna Solberg, sottolineando che la Norvegia è l'unico paese della NATO con un confine con la Russia che non ha un piano chiaro per aumentare le spese per la difesa al 2% del suo PIL.

Secondo Elvenes, gli stanziamenti per la difesa sono aumentati negli ultimi anni, ma ulteriori passi devono essere elaborati nel prossimo piano a lungo termine che deve ancora essere adottato.

Per quanto riguarda le spese per la difesa pro capite, tuttavia, la Norvegia si è costantemente classificata tra le prime dieci. Gli altri paesi NATO che confinano con la Russia (Polonia, Lituania, Lettonia ed Estonia) hanno tutti un PIL pro capite significativamente più basso. La Norvegia ha una popolazione di meno di 5,5 milioni, ma i norvegesi sono tra gli europei più ricchi e il loro governo può vantare di una considerevole ricchezza: controlla un fondo sovrano del valore di oltre un trilione di dollari. La Norvegia è stata uno dei primi paesi della NATO a mostrare interesse per l'F-35A Lightning II, il caccia multiruolo stealth di Lockheed Martin.

Correlati:

Finlandia: più unione con Norvegia e Svezia per affrontare “nuova guerra fredda”
Italia chiede a Norvegia estradizione del mullah Krekar
Norvegia: sparatoria in una moschea, un morto
Tags:
Norvegia, Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik