Widgets Magazine
20:06 23 Ottobre 2019
Una nave dell'ong Lifeline

A Malta nuovo incontro Paesi europei su immigrazione clandestina

© AFP 2019 / Matthew Mirabelli
Mondo
URL abbreviato
315
Seguici su

I ministri degli interni di diversi Paesi dell’Unione Europea si incontreranno oggi a Malta per cercare di elaborare un sistema automatico per determinare quali paesi accoglieranno i migranti soccorsi nel Mediterraneo centrale.

I ministri di Francia, Germania, Italia e Malta sperano di porre fine ai lunghi negoziati che hanno visto immigrati clandestini bloccati in mare, a volte per settimane. Questi negoziati si svolgono in vista del vertice europeo di ottobre a Lussemburgo.

Il sistema di distribuzione automatica proposto sarebbe solo una soluzione temporanea fino a quando l'attuale sistema, il "regolamento Dublino", non verrà rivisto.

I suoi critici hanno a lungo sostenuto che pone un onere eccessivamente gravoso sui paesi di frontiera del Mediterraneo, Italia, Malta, Grecia e Spagna.

Il nuovo governo italiano, dichiaratamente pro-UE, si è mosso rapidamente per voltare pagina sulle politiche sull’immigrazione clandestina perseguite dall'ex ministro degli Interni di estrema destra Matteo Salvini, che aveva chiuso i porti alle ONG.

Dopo un incontro della scorsa settimana, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il Presidente francese Emmanuel Macron hanno entrambi chiesto una riforma della politica "inefficace" dell'Europa.

I paesi che non si sono offerti volontari per accogliere i migranti dovrebbero affrontare sanzioni finanziarie hanno sostenuto.

La proposta di un sistema a rotazione

Nella riunione informale dei ministri degli Esteri e degli Interni a Parigi a giugno, 15 paesi si sono messi d’accordo sulla creazione di un "meccanismo europeo di solidarietà".

Croazia, Finlandia, Francia, Irlanda, Germania, Lituania, Lussemburgo e Portogallo hanno dichiarato che ci avrebbero "attivamente" preso parte.

Ma il primo ministro nazionalista ungherese, Viktor Orban, ha respinto le quote di redistribuzione nei commenti fatti durante una visita a Roma sabato.

L'incontro di lunedì a Malta proverà a decidere dove possono essere trasferiti i clandestini e se ciò riguarderà solo coloro che fuggono da guerre e persecuzioni, o anche i migranti economici.

Secondo quanto riferito, Francia e Germania sono disposte a ricevere il 25% delle persone che giungono con le navi nel Mediterraneo.

Ma non sono entusiaste dell'idea dell’Italia che i migranti vengano inviati nei paesi dell'Europa meridionale a rotazione.

L'Italia potrebbe prendere il 10% dei nuovi arrivi, una percentuale inferiore perché ha già ospitato decine di migliaia di nuovi arrivi.

Correlati:

Malta dice sì allo sbarco dei migranti di Ocean Viking
Sbarcati a Malta i 40 migranti della nave tedesca Alan Kurdi
Migranti “maltrattati” in un film di Checco Zalone a Malta
Tags:
emergenza immigrazione, Immigrazione illegale, immigrazione, Immigrati
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik