Widgets Magazine
06:22 16 Ottobre 2019
Pterosauro

Isola di Wight: trovati resti del più grande volatile preistorico

CC0
Mondo
URL abbreviato
170
Seguici su

I resti dell'animale, presumibilmente un avo dello pterosauro, apparterrebbe ad un volatile di 300 chili di peso e sei metri di apertura alare.

I resti di quello che viene definito “il più grande animale volante dell'era preistorica” sono stati trovati in Inghilterra e più esattamente nell'isola di Wight, da un gruppo di scienziati.

I resti fossili sono quelli di uno pterosauro, un animale vissuto circa 125 milioni di anni fa e le cui dimensioni fanno praticamente spavento: un'apertura alare di oltre sei metri, un peso di quasi tre quintali di muscoli che gli permettevano di cacciare cuccioli di dinosauri, gettandosi sulla preda come una catapulta.

Un super-pterosauro chiamato Hatzegopteryx

L'autore della scoperta, il ricercatore Robert Coram ha anche ipotizzato che la specie di cui sono stati ritrovati i resti in terra inglese, sia da considerare un “super-pterosauro”, quasi un suo avo chiamato Hatzegopteryx.

Non è la prima volta che gli scienziati scoprono specie sconosciute di giganti di pterosauro: era accaduto lo scorso anno nello Utah mentre nel 2017 in Cina erano rinvenute alla luce circa 200 uova dell'enorme volatile preistorico. Un'occasione, avevano detto i ricercatori, per studiare più a fondo la crescita dello pterosauro dall'uovo all'età adulta.

Correlati:

Scienza, scoperti resti di coccodrillo preistorico gigante in Madagascar
Tags:
Dinosauri
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik