Widgets Magazine
03:59 23 Ottobre 2019
USS Nitze

Usa inviano nave con missili Tomahawk per rafforzare difesa aerea saudita

© REUTERS / Peter Foley/File Photo
Mondo
URL abbreviato
6011
Seguici su

Il presidente statunitense Donald Trump in precedenza aveva dato il via libera ad un "moderato" dispiegamento militare americano in Arabia Saudita per proteggere l'alleato da possibili attacchi futuri provenienti dall'Iran.

La decisione è arrivata subito dopo che sia le autorità saudite sia Washington avevano accusato l'Iran di aver attaccato gli impianti petroliferi della Aramco, nonostante Teheran avesse respinto ogni addebito.

Gli Stati Uniti hanno inviato il cacciatorpediniere USS Nitze sulla costa nord-orientale dell'Arabia Saudita nel tentativo di "colmare il buco" della difesa aerea di Riyadh dopo il raid del 14 settembre avvenuto contro le sue strutture petrolifere, ha riferito la CBS. La ridistribuzione è in linea con le precedenti accuse di Washington e Riyadh, secondo cui l'attacco è partito dall'Iran dalla direzione settentrionale, piuttosto che dallo Yemen che si trova a sud-ovest.

La nave USS Nitze ha a bordo la piattaforma di lancio Aegis in grado di sparare sia missili SM-3 per la difesa aerea, sia missili Tomahawk con capacità di attacco. La gittata di questi missili consentirebbe di compiere raid ovunque in Iran, nel caso arrivasse l'ordine della Casa Bianca.

Iran respinge le accuse di americani e sauditi

L'Iran ha negato con veemenza le accuse di Washington e Riyadh. Il ministro degli Esteri Javad Zarif ha accusato gli Stati Uniti di aver cercato di distogliere l'attenzione dai reali problemi nella regione ed ha avvertito che qualsiasi attacco militare contro Teheran avrebbe scatenato una "guerra totale" contro l'aggressore.

Tags:
marina USA, Arabia Saudita, Iran, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik