Widgets Magazine
03:59 23 Ottobre 2019
Medico con una siringa

Vaccinazioni: a New York chi non è immunizzato non entra a scuola

© AFP 2019 / BRENDAN SMIALOWSKI
Mondo
URL abbreviato
305
Seguici su

L'amministrazione della Grande Mela aveva dato 14 giorni di tempo alle famiglie per mettersi in regola. Picchi di morbillo nella comunità ebraica ortodossa.

Niente scuola a New York per i bambini non vaccinati. La nuova norma, emanata dall'amministrazione della Grande Mela, esclude categoricamente dalla frequentazione nelle aule scolastiche, gli scolari che non si siano immunizzati da morbillo, parotite e rosolia. La nuova legge, approvata lo scorso giugno ed entrata in vigore il venerdì appena passato, dava ai genitori dei ragazzi 14 giorni di tempo prima dell'inizio delle lezioni, per mettersi in regola con le vaccinazioni. Nessuna giustificazione per chi non rispetta la norma, neppure per motivi religiosi.

Non solo a New York: l'obbligo di vaccinazione è esteso in gran parte degli Usa fino alla costa ovest

Anche negli Stati di California, Maine, Mississippi, West Virginia e altri, non varrà più alcun tipo di esenzione dall'obbligo di vaccinazione, tranne che per specifica prescrizione medica.

Negli Usa, infatti ultimamente si era registrato un ritorno di queste malattie che aveva raggiunto un picco mai visto negli ultimi 25 anni. Proprio New York aveva conquistato il poco invidiabile record, secondo il Center of Disease Control, dell'83% di casi, in particolare all'interno della comunità ebraica ortodossa.

A New York diminuisce l'epidemia ma rimane alta l'attenzione

I casi di morbillo a New York erano stati 654 nella sola città e 414 in altre parti dello Stato. Negli ultimi tempi, come ha avuto a dichiarare il sindaco, Bill De Blasio, l'epidemia sta rallentando, anche grazie all'immunizzazione. La malattia potrebbe però facilmente riaffacciarsi se i tassi di vaccinazione dovessero scendere di nuovo. La legge prevede una multa di 2000$ per le scuole che non dovessero mettersi in regola. È in ballo un ricorso alla Corte Suprema di New York contro l'obbligo di vaccinazione ma nessuna sospensione della norma è prevista fino al pronunciamento.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik