03:53 20 Novembre 2019
Migranti in un centro di accoglienza in Germania

Migranti, Germania è la più generosa d’Europa

© REUTERS / Michaela Rehle
Mondo
URL abbreviato
426
Seguici su

Tra alcuni dei paesi più ricchi del mondo, la Germania è uno dei più generosi per quanto riguarda la garanzia di residenza permanente ai migranti.

Secondo i nuovi dati dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) 860.000 persone sono state autorizzate a rimanere l'anno scorso.

Ciò rappresenta un calo del 2% rispetto al 2017 e si scontra con un aumento generale complessivo tra i 36 paesi OCSE, che comprende più di una dozzina di paesi dell'UE, Turchia, Stati Uniti, Canada, Australia, Giappone, Nuova Zelanda e Cile.

In totale, la Germania ha dato il permesso di soggiorno a 5,3 milioni di migranti nel 2018, un aumento del 2% rispetto all'anno precedente.

Solo gli Stati Uniti sono stati più generoso della Germania tra i paesi dell'OCSE, garantendo uno status permanente a 1,1 milioni di migranti, con un calo del 3% rispetto all'anno precedente.

"Dal 2015, i paesi OCSE europei in tutto hanno ricevuto più migranti permanenti rispetto agli Stati Uniti", osserva il rapporto.

"Tuttavia, gli Stati Uniti rimangono il paese che attira più migranti in assoluto, seguiti dalla Germania", aggiunge.

Il Regno Unito segue i primi tre con poco più di 340.000, un calo del 3% del tutto attribuibile a una diminuzione degli afflussi da altri paesi dell'UE, secondo il rapporto.

Grandi aumenti sono stati registrati in Spagna e Canada, che hanno accolto, rispettivamente, 324.000 e 320.000 nuovi "migranti permanenti" l'anno scorso, nella top-5.

Gli altri paesi europei in cui gli afflussi d'immigrazione hanno superato le 200.000 unità sono la Francia, dove c’è stato un incremento relativamente basso tra i 250,000 e 260.000 ogni anno dal 2013, e i Paesi Bassi.

Il numero di richieste di asilo ha continuato a diminuire, quindi l'incremento del 2% è stato attribuito principalmente alla migrazione dei parenti dei richiedenti asilo - quando vengono concessi permessi ai familiari per ricongiungimento - e il lavoro, quest'ultimo aumentato del 6%.

In media nei paesi OCSE, oltre il 68% dei migranti è impiegato e il suo tasso di disoccupazione è inferiore al 9%.

Se guardiamo all’indicatore dell’immigrazione totale di stranieri del 2017 troviamo la Germania in testa con 1 milione e 384.000 migranti, seguita da Stati Uniti con 1.127.167 e il Regno Unito con 520.000.

L’Italia invece si trova all’ottavo posto con 301 071 migranti.

Correlati:

Welt: la Polonia teme il deflusso dei lavoratori migranti ucraini in Germania
In Germania vogliono pagare i migranti (anche russi) per fargli lasciare il Paese
Germania, trovata morta una 17enne. Indagine sospetta un migrante
Tags:
Migranti, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik