Widgets Magazine
05:31 23 Ottobre 2019

Pressioni USA su Cina per l'apertura di un consolato in Tibet

© Sputnik . Olga Lipich
Mondo
URL abbreviato
4210
Seguici su

Presentata una proposta di legge per proibire a Pechino di aprire nuovi consolati finché la Cina non concederà agli USA l'apertura di una sede diplomatica.

Nuove pressioni di Washington su Pechino. Il parlamento sta discutendo una norma che potrebbe provocare nuove tensioni diplomatiche tra Usa e Cina. L'iniziativa è stata del democratico James McGover che ha presentato alla Camera dei Rappresentanti una proposta di legge per spingere Pechino a concedere agli Usa l'apertura di una sede diplomatica in Tibet. 

La legge prevede il divieto di apertura di nuovi consolati cinesi su territorio americano, finché agli Usa non sarà concesso di aprire una loro sede diplomatica a Lhasa. La proposta di legge ha avuto un apprezzamento trasversale, tant'è che il repubblicano Marco Rubio è stato tra i primi sostenitori. 

Successione Dalai Lama

L'altro obiettivo della norma è quello di assicurare che la successione del Dalai Lama, ormai anziano, avvenga senza le interferenze di Pechino. Per questa nella legge sono previste sanzioni nei confronti di dirigenti cinesi che potrebbero condizionare il processo di scelta del nuovo leader spirituale tibetano. 

L'obiettivo, asserisce McGovern, è quello di rafforzare il “sostegno Usa al popolo tibetano nella sua lotta per i diritti umani, la libertà religiosa e una genuina autonomia”. Probabilmente gli USA temono la designazione di un nuovo Dalai Lama più incline a Pechino. 

La norma potrebbe divenire effettiva entro la fine dell'anno. 

Le reazioni di Pechino

La Cina ha fatto sapere che considera la proposta di legge una grave ingerenza straniera negli affari interni del paese. Per il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuan si tratta di una grave violazione delle principali regole delle relazioni internazionali.

Shuang ha assicurato che in Tibet esiste la piena libertà religiosa e ha sollecitato gli USA a riconoscere l'alta sensibilità di Pechino sulla questione tibetana e a sospendere progetti di legge che interferiscono nella politica interna del Paese. 

Tags:
Tibet, USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik