Widgets Magazine
23:47 23 Ottobre 2019
Emoji

La mamma le invia l'emoticon sbagliato, lei si arrabbia e muore

© Foto: Pixabay
Mondo
URL abbreviato
2110
Seguici su

Un errore di invio con un fatale esito: una madre invia per errore l'emoticon sbagliato alla figlia. Lei si arrabbia e muore d'infarto nella sua stanza.

La giovane, Shabina Miah detta Shaz di 33 anni, aveva pubblicato sui social il video di una serata trascorsa con gli amici. La madre, Angela Miah, nel tentativo di commentare, aveva erroneamente inviato una emoticon "arrabbiata". Nel tentativo di cancellarla, però, è andato in crash l'iPad dal quale scriveva e l'emoticon si è ripetuta in sequenza, a commento di altri post scritti da Shaz sul suo profilo Facebook. 

La figlia, furiosa, blocca la madre, che corre a casa della ragazza per tentare di risolvere la situazione. Ma le cose non vanno per il verso giusto e la lite, anziché placarsi si infuoca. Il colpo per Shaz, già in condizioni psico-fisiche precarie, è forte e il cuore cede. Così la mattina dopo, viene ritrovata sul letto, priva di vita. 

Dall'autopsia è emerso un quadro clinico complicato. La donna avrebbe sofferto di insufficienza cardiaca congenita. Le condizioni di salute erano aggravate da una depressione causata dalla fine di una storia e dal diabete. In precedenza aveva sofferto due episodi di overdose da insulina.

A causa dell' instabilità emotiva faceva saltuariamente uso di cocaina e di questa sostanza stupefacente sono state trovate tracce nel sangue, ma il medico ha precisato: “È chiaro che Shabina aveva usato la cocaina prima della sua morte forse per contrastare il suo stato d’animo, ma non ci sono prove che suggeriscano che abbia preso una quantità eccessiva particolare”.

 

Tags:
Facebook, Tragedia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik