Widgets Magazine
08:12 13 Novembre 2019

La NATO sta perdendo il suo vantaggio militare sulla Russia - Pentagono

© AFP 2019 / Emmanuel Dunand
Mondo
URL abbreviato
7213
Seguici su

Secondo il Pentagono la NATO starebbe perdendo il suo vantaggio militare sulla Russia in virtù dell'incremento delle capacità difensive di quest'ultimo Paese.

Ad esprimere la posizione secondo cui il vantaggio bellico dell'Alleanza Atlantica starebbe perdendo la superiorità nei confronti della Russia è stato Joseph Dunford, Capo dello Stato Maggiore congiunto USA, che si è incontrato con il Comitato Militare NATO lo scorso fine settimana a Ljubljana, in Slovenia.

In seguito all'incontro, come riportato dal Dipartimento della Difesa americano, Dunford ha dichiarato che la Russia sta diventando un forte competitor militare in virtù del netto miglioramento delle sue capacità difensive e che il vantaggio militare NATO si sta pian piano erodendo.

Per Dunford è dunque necessario ridefinire la strategia NATO di deterrenza e in questo senso ha speso belle parole circa il precedente meeting dell'Alleanza Atlantica, avvenuto a maggio.

La nuova strategia militare, decisa per l'appunto a maggio, prevede un maggiore coinvolgimento di tutti i membri nella pianificazione strategica e uno sforzo collettivo di aumentare le capacità belliche di ogni Stato.

"Stiamo portando coerenza alla pianificazione interna alla NATO, e stiamo facendo uno sforzo collettivo per aumentare le capacità belliche", ha dichiarato il generale.

Nei giorni scorsi anche il capo del comitato militare Stuart Peach aveva espresso l'intenzione della NATO di sviluppare approcci sperimentali per contrastare le minacce provenienti simultaneamente da diverse sfere per consentire di mantenere un vantaggio rispetto ai potenziali avversari.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik