14:06 13 Dicembre 2019
La base aerea di Sigonella

Aerei Usa partiti da Sigonella in ricognizione sulle basi russe in Siria

© flickr.com / Commander, U.S. Naval Forces Europe-Africa
Mondo
URL abbreviato
9636
Seguici su

Le forze aeree statunitensi stanno svolgendo una missione di ricognizione e pattugliamento sulle installazioni militari russe in Siria, lungo la costa orientale del paese.

L'agenzia Itamil Radar riferisce di due voli, uno dei quali attualmente in corso. Un Boeing P-8A dell'US Navy decollato nel pomeriggio dalla base siciliana NAS di Sigonella. L'altro volo invece, è stato effettuato questa mattina. Si tratta di un USAF Boeing RC-135U Combat Sent ( 64-14847) partito alle 8:00 AM dalla base aerea Souda Bay, a Creta.

​I voli sono avvenuti nell'ambito di una missione ISR (Intelligence, Surveillance and Reconnaissance), con cui le forze militari raccolgono informazioni relative al nemico e registrano i suoi movimenti. La missione avviene in un momento in cui si rafforza la cooperazione tra Russia, Turchia e Iran, per la risoluzione del conflitto. Ieri, infatti, i presidenti dei relativi paesi si sono incontrati in un importante vertice ad Ankara, per definire il processo di normalizzazione siriano.

Presenza USA illegale in Siria

Ieri, durante la conferenza stampa assieme ai suoi omologhi di Iran e Turchia, Putin aveva definito illegale la presenza delle forze militari Usa in Siria. 

"Relativamente alla presenza delle forze armate statunitensi, si trovano illegalmente in Siria, ne sono tutti al corrente. Ci basiamo sul presupposto che la decisione presa dal presidente degli Stati Uniti Trump sul ritiro dei militari americani dalla Siria venga attuata pienamente".

Tags:
Vladimir Putin, Russia, Base militare Sigonella, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik