14:43 13 Dicembre 2019
Il generale iraniano Amir Ali Hajizadeh

Pasdaran iraniani avvertono gli Usa: pronti ad una guerra vera

© AFP 2019 / Amir Kholoosi / ISNA News Agency
Mondo
URL abbreviato
10422
Seguici su

Tutte le basi e le navi militari americane in un raggio di 2mila chilometri dai confini dell'Iran sono raggiungibili dai missili iraniani.

Lo ha dichiarato Amir Ali Hajizadeh, generale del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica Iraniana (IRGC), le forze di sicurezza dello Stato iraniano, le cui parole sono riportate dall'agenzia Tasnim.

"Tutti dovrebbero sapere che tutte le basi americane e le loro navi ad una distanza massima di 2mila chilometri dai confini dell'Iran sono nel raggio dei nostri missili", ha dichiarato il generale Hajizadeh durante un talk show televisivo.

Il generale dei pasdaran ha inoltre osservato che dopo l'abbattimento del drone spia americano sul Golfo Persico a giugno da parte delle forze di sicurezza iraniane, le forze aeree IRGC sono state portate in stato di allerta massima affinchè i missili iraniani fossero puntati contro la base aerea di Al Udeid in Qatar, la base aerea di Al Dhafra negli Emirati Arabi e una nave da guerra americana nel Mare d'Oman. "Avremmo raggiunto quegli obiettivi se gli Stati Uniti avessero reagito".

"Ci siamo costantemente preparati per una guerra vera a tutti gli effetti", ha aggiunto il generale.

Il 20 giugno l'IRGC aveva abbattuto un drone spia americano che aveva violato lo spazio aereo nazionale iraniano vicino alla regione di Kooh-e-Mobarak nella provincia meridionale di Hormozgan.

Il drone nemico è stato abbattuto dall'unità di contraerea iraniana "Khordad-3rd".

Nuove tensioni in Medio Oriente

Un incendio è scoppiato sabato sera nella raffineria di Abkaik dell'Arabia Saudita orientale e nella raffineria di Khurais ad est della capitale di Riyadh. Entrambe le strutture appartengono alla compagnia energetica statale Saudi Aramco. I ribelli huthi yemeniti, appartenenti al movimento sciita Ansar Allah filo-iraniano, hanno successivamente rivendicato l'attacco contro gli impianti petroliferi sauditi, perpetrato con l'utilizzo di dieci velivoli aerei senza pilota (droni). Allo stesso tempo il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha affermato che non vi sono prove del fatto che l'attacco sia partito dallo Yemen ed ha accusato esplicitamente l'Iran di aver condotto questa operazione.

Tags:
Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik