03:21 08 Dicembre 2019
Mohammad Javad Zarif

USA non fermeranno la guerra in Yemen incolpando l’Iran di tutto - Zarif

© AP Photo / Petr David Josek
Mondo
URL abbreviato
2121
Seguici su

In precedenza, il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha accusato l'Iran di aver condotto degli attacchi alle strutture petrolifere dell'Arabia Saudita.

Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha dichiarato domenica che gli Stati Uniti non potranno fermare la guerra in Yemen accusando l'Iran di tutto.

"​Avendo fallito con la (politica) di "massima pressione" il Segretario di Stato Pompeo è passato al "massimo inganno. Accusare l'Iran non porrà fine a questo disastro. Accettare invece la nostra proposta del 15 aprile di porre fine alla guerra e iniziare i negoziati forse potrebbe", ha scritto Zarif nel tweet.

Gli attacchi contro gli impianti petroliferi sauditi

Gli attacchi con i droni dei ribelli Houthi hanno provocato enormi  incendi nelle due strutture petrolifere saudite di Aramco durante la notte di sabato. Gli incendi, in particolare, hanno interessato la raffineria di petrolio di Abqaiq nella provincia orientale e un impianto petrolifero vicino al giacimento petrolifero di Khurais, situato a circa 100 miglia a est di Riyadh.

I ribelli yemeniti Houthi hanno rivendicato la responsabilità degli attacchi, mentre il segretario di stato americano Mike Pompeo ha accusato l'Iran di essere responsabile dell'incidente. Il ministero degli Esteri iraniano ha definito false le accuse di Pompeo.

I ribelli Houthi conducono regolarmente attacchi con droni contro le strutture in Arabia Saudita. Quest’ultimo fornisce supporto aereo al governo dello Yemen riconosciuto a livello internazionale nella sua lotta contro gli Houthi dalla primavera 2015.

Correlati:

Senatore americano propone di attaccare gli impianti petroliferi iraniani; Iran risponde
Iran: in barba alle sanzioni Usa sigla un accordo per l'estrazione del gas
Sicurezza, terrorismo e Iran: Netanyahu in Russia parla con Putin prima delle elezioni
Tags:
Javad Zarif, Iran, Mike Pompeo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik