11:42 21 Novembre 2019
Il presidente iraniano Hassan Rouhani

Iran: in barba alle sanzioni Usa sigla un accordo per l'estrazione del gas

© AP Photo / Iranian Presidency Office
Mondo
URL abbreviato
3152
Seguici su

L'accordo prevede l'estrazione di 500 milioni di metri cubi al giorno per 34 mesi.

Due compagnie governative iraniane hanno firmato un contratto da 440 mln di dollari per l'estrazione di gas nell'area di Belal, nel golfo Persico.

Ne dà notizia la televisione di Stato iraniana e la conferma arriva dal ministro del Petrolio, Bijan Zanganeh.

Il quale, in una dichiarazione è sembrato quasi voler sfidare le sanzioni a cui è sottoposto l'Iran da parte degli Usa proprio nel settore energetico: “Questo contratto e altri che verranno sono la dimostrazione che noi siamo in grado di lavorare anche sotto le sanzioni. Queste misure non ci hanno fermato e siamo tuttora attivi”.

Il contratto è avvenuto tra le due compagnie Pars Oil and Gas Company e la PetroPars e prevede la produzione di 500 milioni di metri cubi di gas al giorno per un periodo di 34 mesi.

L'accordo commerciale iraniano potrebbe far salire la tensione con Washington

Una decisione che potrebbe acuire le tensioni già esistenti tra gli Usa e l'Iran. Proprio lo scorso anno, infatti, il presidente americano, Trump decise in maniera unilaterale di fare carta straccia dell'accordo voluto da Obama nel 2015, il Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA) siglato da Cina, Francia, Germania, Russia, Gran Bretagna, Usa e Unione europea allo scopo di ridimensionare il programma nucleare iraniano e le sue riserve di uranio in cambio della revoca delle sanzioni.

Trump invece ha scelto la politica del “maximum pressure” nei confronti di Teheran, inasprendo le sanzioni verso tutti i settori dell'economia iraniana, allo scopo di azzerare le esportazioni dal Paese del golfo.

Trump e Rouhani potrebbero incontrarsi a fine mese

La trattativa però non è definitivamente morta, nonostante alcuni incidenti occorsi a navi occidentali vicino le coste iraniane alcune settimane fa che sembravano aver riacceso la tensione: Trump e il presidente dell'Iran, Hassan Rouhani potrebbero incontrarsi infatti a fine mese nel corso l'assemblea generale dell'Onu.

Proprio alcuni giorni fa, Trump aveva licenziato John Bolton, consigliere alla Sicurezza nazionale, da sempre “superfalco” nei confronti di Teheran.

Correlati:

Iran-Stati Uniti. Una consolidata inimicizia
Petroliera iraniana giunge "a destinazione, petrolio venduto" - Iran
Tags:
Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik