Widgets Magazine
20:40 23 Ottobre 2019

Ribelli yemeniti rivendicano attacco con droni a impianto petrolifero saudita

© REUTERS / Khaled Abdullah
Mondo
URL abbreviato
3190
Seguici su

I ribelli Houthi allineati all'Iran, hanno rivendicato gli attacchi di droni che stamattina hanno provocato grandi incendi in due impianti petroliferi sauditi, secondo la televisione del gruppo Al-Masirah.

I ribelli hanno lanciato "un'operazione su larga scala con l'uso di 10 droni che hanno preso di mira le raffinerie di Abqaiq e Khurais nell'Arabia Saudita orientale", ha detto Al-Masirah.

In mattinata il canale satellitare di proprietà saudita Al-Arabiya ha riferito di un'esplosione e un incendio nell’impianto Aramco Abqaiq nella parte orientale del regno. Secondo il portavoce del ministero dell'Interno l'incendio è stato causato da un attacco di droni.

Non sono stati segnalati morti o feriti a cause dell'incidente. Secondo il rapporto dei media, l'incendio è scoppiato sabato mattina presto a Buqyaq, vicino a Dammam, nella provincia orientale del regno.

Correlati:

Yemen, ribelli Houthi: Regno Unito è complice di crimini di guerra
Yemen, Msf: 65 civili, tra cui 17 bambini, uccisi da raid contro Houthi
Yemen, negoziati Onu. Gli Houthi chiedono il dialogo con l’Arabia Saudita
Tags:
Houthi, Arabia Saudita
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik