Widgets Magazine
04:48 12 Novembre 2019
Greek and American flags

USA confermano interesse nell’acquisto del porto greco di Alexandroupolis

CC BY 2.0 / Rennett Stowe / Greek and American flags
Mondo
URL abbreviato
3115
Seguici su

Gli Stati Uniti considerano il porto di Alexandroupolis nella Grecia settentrionale strategicamente importante, e intendono partecipare alla sua privatizzazione, ha dichiarato l'ambasciatore degli Stati Uniti in Grecia Jeffrey Payette durante una visita al porto.

Payette ha partecipato agli eventi in occasione del sollevamento della draga "Olga", affondata nel porto nel 2010 e che ha impedito il pieno utilizzo del porto da quell'anno. Il sollevamento è stato finanziato dagli Stati Uniti e la cerimonia è stata presieduta dal ministro della Difesa nazionale greco Nikolaos Panayotopoulos venerdì.

"Vorrei innanzitutto ringraziare il nostro amico Segretario alla Difesa Panayotopoulos per aver deciso di venire qui ad Alexandroupolis per essere qui con noi per l'evento di oggi", ha affermato Payette, la cui dichiarazione è stata pubblicata dall'ambasciata americana.

"Sono sicuro di aver visitato Alexandroupolis più di qualsiasi altro ambasciatore degli Stati Uniti in Grecia, e questo riflette l'importanza geopolitica di questa città come porta di accesso al Mar Nero e alle regioni dei Balcani. Alexandroupolis è un collegamento chiave per la sicurezza energetica europea, la stabilità regionale e la crescita economica, quindi gli Stati Uniti Gli Stati e la Grecia stanno collaborando per promuovere i nostri interessi comuni in materia di sicurezza ed economia", ha affermato Payette.

Secondo lui, l'investimento statunitense di $ 2,3 milioni nel progetto di rimozione della draga affondata Olga aumenterà le capacità del porto per il trasporto militare e il suo valore commerciale.

"Prevediamo l'imminente privatizzazione di questa struttura e speriamo che ci siano le condizioni per la partecipazione degli investitori americani", ha detto l'ambasciatore.

Ha anche sottolineato l'importanza di Alexandroupolis come centro energetico per un'unità galleggianti per lo stoccaggio e la rigassificazione di gas naturale (FSRU, unità di stoccaggio e rigassificazione galleggianti), commercio di gas, per una centrale elettrica di GE (General Electric) e numerosi altri progetti.

Nel suo intervento il ministro della Difesa nazionale della Grecia ha affermato che il progetto aumenterà le capacità del porto di Alexandroupolis, che navi più grandi potranno sbarcare qui e che le infrastrutture di trasporto creeranno tutte le condizioni affinché il porto diventi un centro strategico per il trasporto rapido di persone e merci.

Correlati:

Perché l’avvicinamento con gli USA priva la Grecia della sua “arma” principale
La Grecia dice sì al progetto per l'oleodotto Burgas-Alexandroupolis se verrà ripreso
USA a Grecia: qualsiasi aiuto a petroliera iraniana è sostegno al terrorismo
Tags:
Grecia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik