06:26 10 Dicembre 2019
Microsoft

Caso Huawei, il manager di Microsoft attacca Trump

© CC0
Mondo
URL abbreviato
1141
Seguici su

Brad Smith, Presidente e Chief Legal Officer di Microsoft, definisce come "antiamericana" la strategia di messa al bando di Huawei e delle aziende cinesi, intrapresa dall'amministrazione Trump.

In un'intervista rilasciata a Bloomberg Businessweek, il manager critica duramente le politiche anticinesi intraprese dalla Casa Bianca, che metterebbero a rischio la sopravvivenza dell'intero settore. Si tratterebbe di misure rilasciate, dice Smith, senza alcun criterio, azioni che "non dovrebbero essere intraprese senza una solida base di fatto, di logica e di diritto”.

Alla richiesta di spiegazioni da parte del colosso informatico, la Casa Bianca avrebbe risposto con un fumoso messaggio affidato ai social, in cui assicurava che "se sapeste quello che sappiamo, sareste d'accordo” con la messa al bando. “E la nostra replica è: 'Fantastico, mostrateci quello che sapete in modo che possiamo decidere da soli'”, commenta Smith.

La politica intrapresa dalla Casa Bianca mette a rischio non solo Microsoft, ma le aziende dell'intero settore delle tecnologie, che vedono in Huawei un partner chiave. “Dire a una società tecnologica che può vendere prodotti ma non acquistare sistemi operativi o chip è come dire a un albergo che può aprire le porte, ma non mettere i letti nelle camere o servire cibo. Metti a rischio la sopravvivenza di quella compagnia” e aggiunge: “L’unico modo in cui si può gestire la tecnologia globale è far sì che i governi collaborino realmente”.

Il timore dell'escalation

Microsoft teme che il caso Huawei sia solo il preludio a una serie restrizioni più ampie da parte del Dipartimento del Commercio Usa. Restrizioni incrociate potrebbero rallentare lo sviluppo delle tecnologie emergenti su cui Microsoft punta, come l’intelligenza artificiale e il quantum computing: “Non puoi essere un leader tecnologico globale – scrive – se non puoi portare la tua tecnologia nel mondo”.

Tags:
Donald Trump, Microsoft, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik