Widgets Magazine
20:17 22 Settembre 2019
Una delle aule del Kremlino di Mosca

Il Cremlino aveva già licenziato da anni la presunta spia americana

CC BY 3.0 / tours.kremlin.ru / Senate Palace - Room of the Security Council
Mondo
URL abbreviato
0 412
Seguici su

Oleg Smolenkov, che alcuni media americani avevano indicato come "informatore americano", era però già stato licenziato dal suo posto presso l'amministrazione del Cremlino alcuni anni fa.

Lo fa sapere il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

"È vero che Smolenkov ha lavorato per l'amministrazione presidenziale, ma alcuni anni fa è stato licenziato con un'ordinanza interna e la sua mansione non era tra quelle di primissimo piano. È tutto quello che posso dire, non sono in possesso di altre informazioni. Capite bene che tutti questi discorsi dei media americani sul fatto che loro avrebbero organizzato un'evacuazione di emergenza o salvato la vita di qualcuno sono tratte da un film del genere di Pulp Fiction", ha dichiarato Peskov.

Nei giorni scorsi il canale americano NBC aveva parlato di un presunto "informatore" americano, residente a Washington, che si troverebbe sotto la protezione del governo americano, del quale tuttavia non è stato possibile rivelare il nome per motivi di sicurezza.

In seguito alle dichiarazioni di NBC sui media americani ha cominciato rimbalzare la voce che la persona in questione potrebbe essere nientemeno che l'ex dipendente del Cremlino Oleg Smolenkov.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik