11:44 21 Novembre 2019
Ursula von der Leyen

UE, Von der Leyen presenta lista dei commissari

© AP Photo / Michael Sohn
Mondo
URL abbreviato
148
Seguici su

Ursula von der Leyen ha comunicato ufficialmente i nomi dei nuovi commissari europei. Confermato Paolo Gentiloni per l'Italia.

La nuova squadra dell'esecutivo entrerà in carica il primo novembre.

La von der Leyen ha voluto formare una commissione equilibrata, composta da 13 donne e 14 uomini.

Domani verranno rese note le deleghe dei singoli commissari e, dopo l'audizione nelle commissioni parlamentari competenti, l'esecutivo si presenterà davanti al Parlamento per chiedere la fiducia.

La lista dei commissari

Il PSE sarà il gruppo parlamentare europeo con una maggiore rappresentatività in commissione. Avrà infatti 10 commissari, tra cui Paolo Gentiloni per l'Italia. Ci sarà poi Frans Timmermans per l'Olanda, Jutta Urplainen per la Finlandia, Nicolas Schmit per il Lussemburgo, Maroš Šefčovič per la Slovacchia, Helena Dalli per Malta, la portoghese Elisa Ferreira, la rumena Rovana Plumb, la svedese Ylva Johansson e lo spagnolo Josep Borell.

Al Partito Popolare Europeo (Ppe), il gruppo parlamentare a cui appartiene anche la presidentessa von der Leyen, avrà sei commissari: Stella Kyriakides per Cipro, Dubravka Šuica per la Croazia, Mariya Gabriel per la Bulgaria, Margaritis Schinas per la Grecia, László Trócsányi per l'Ungheria e Valdis Dombrovskis per la Lettonia. 

Ursula Von der Leyen
© AP Photo / Thanassis Stavrakis

Il terzo gruppo è costituito dai Liberali,  che ottengono la nomina di 5 commissari: la francese Sylvie Goulard, la danese Margrethe Vestager, Didier Reynders per il Belgio, Věra Jourová per la Repubblica Ceca e Kadri Simson per l'Estonia.

La lituana Virginijus Sinkievičius sarà commissario per il gruppo dei Verdi, il polacco Janusz Wojciechowski per i conservatori e lo sloveno Janez Lenarčič per il Gruppo Indipendente.

A questi vanno aggiunti Johannes Hahn per l'Austria e Phill Hogan per l'Irlanda.

La GB ha deciso di non prendere parte alla formazione dell'esecutivo, per via della Brexit.

Tags:
Ursula von der Leyen, Commissione Europea, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik