Widgets Magazine
03:59 12 Novembre 2019
Margarita Simonyan

Soddisfazione della direttrice di Sputnik per ritorno del giornalista Vyshinsky in Russia

© Sputnik . Sergey Guneev
Mondo
URL abbreviato
1101
Seguici su

La direttrice di Sputnik ed Rt Margarita Simonyan ha commentato il ritorno in Russia del direttore del portale RIA Novosti Ukraina Kirill Vyshinsky.

"Non è solo un sasso dall'anima o un macigno dalle spalle. È un'intera montagna che si stacca dalle spalle", ha dichiarato la Simonyan ai giornalisti.

Ha poi ringraziato tutte le persone che sono state coinvolte nella liberazione di Kirill Vyshinsky.

"Immaginate come mi sono sentita quando un nostro collaboratore, un nostro uomo si è ritrovato in prigione, come si dovrebbe sentire qualsiasi dirigente di un'organizzazione quando uno dei tuoi è in cella e non puoi fare nulla", ha rilevato la Simonyan.

Secondo la direttrice di Sputnik ed Rt, solo cose buone si aspettano Kirill Vyshinsky in Russia.

"Vedrà sua moglie per la prima volta da molto tempo, vedrà sua madre. Domani sua moglie festeggerà il compleanno, è una specie di regalo", ha detto.

La Simonyan ha inoltre sottolineato che l'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya cercherà di offrire a Kirill Vyshinsky molte cose interessanti in modo che possa continuare a lavorare proficuamente.

In precedenza il direttore generale di Rossiya Segodnya Dmitry Kiselev aveva definito il ritorno di Vyshinsky come uno dei giorni più felici della sua vita.

"E' un vero eroe, un esempio per tutti noi, per l'intera comunità giornalistica", ha sottolineato.

Kiselev ha anche annunciato una conferenza stampa con il direttore del portale RIA Novosti Ukraina per lunedì presso la sede dell'agenzia russa di stampa internazionale Rossiya Segodnya.

Il ritorno di Vyshinsky in Russia

Oggi a Mosca è atterrato l'aereo con a bordo Kirill Vyshinsky. Insieme a lui si trovavano persone scarcerate in Ucraina nel quadro degli accordi tra Kiev e Mosca per lo scambio di prigionieri.

Il caso di Kirill Vyshinsky

Nel maggio 2018, Kirill Vyshinsky è stato accusato di aver sostenuto le repubbliche autoproclamate del Donbass e di alto tradimento, con il rischio di ricevere fino a 15 anni di reclusione. Vladimir Putin ha definito la situazione senza precedenti, dicendo che il giornalista è stato arrestato "per la sua attività professionale".

Mosca ha inviato note di protesta a Kiev chiedendo la fine delle persecuzioni contro i rappresentanti della stampa.

Lo stesso Vyshinsky considera le accuse una menzogna e una manipolazione: ha sottolineato che durante il suo lavoro come caporedattore di RIA Novosti Ukraina, l'SBU non gli ha mai fatto alcun reclamo. Secondo l'avvocato del giornalista Andrei Domansky, il suo cliente intende difendere la sua innocenza fino all'ultimo.

La Corte d’Appello di Kiev aveva deciso di scarcerare il direttore dell’agenzia RIA Novosti Ukraina Kirill Vyshinsky lo scorso 28 agosto.

Tags:
Margarita Simonyan, Giornalismo, giornalista, Ucraina, Russia, Kirill Vyshinsky
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik