01:08 16 Novembre 2019
La costruzione del gasdotto Nord Stream-2

Presidente Bundestag: rinunciare al Nord stream-2 non è una decisione ragionevole

Nord Stream 2
Mondo
URL abbreviato
190
Seguici su

Il presidente del Bundestag ribadisce l'importanza di portare a termine il progetto. L'ostilità di alcuni Paesi dell'est europeo e degli Usa.

Il presidente del Bundestag, Wolfgang Schaeuble, in un articolo sul Die Welt ha messo in guardia dall'eccesso di critiche alla costruzione del gasdotto Nord stream-2.

Anche se è vero che la posizione della Germania sul progetto ha creato una certa rottura con alcuni Paesi dell'est Europa, ha continuato, rinunciare al gasdotto porterebbe un grave danno all'Europa.

“Una inversione a U sulla decisione presa ora non sarebbe una decisione ragionevole”, ha chiosato.

Progetto Nord Stream-2

Il progetto del Nord Stream-2 prevede la posa di due gasdotti che dalle rive della Russia arrivano fino in Germania passando per il mar Baltico. Il termine dei lavori è programmato per la fine del 2019. Il progetto è sostenuto dalla Germania, dall'Austria e dalla Norvegia che è proprietaria del 30% delle azioni della società appaltatrice.

Polonia, Lituania e Lettonia sono invece contrarie in quanto ritengono il progetto del gasdotto basato su “motivazioni politiche”, giudizio respinto dalla Russia che ne sottolinea al contrario il carattere esclusivamente commerciale. Contrari, per motivi diversi, anche Ucraina e Usa: la prima perché il North stream-2 bypassa il suo territorio impedendo così a Kiev di usufruire economicamente di tale vantaggio, gli Usa perché contano di vendere all'Europa il proprio gas naturale liquefatto (GNL).

Correlati:

Nord Stream 2, costruito già il 61,2% del gasdotto
Senatore americano si batte contro le sanzioni sul gasdotto Nord Stream-2
Tags:
Nord Stream 2
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik